Raffadali in lutto per la scomparsa del suo sindaco Giacomo Di Benedetto

Anche la comunità agrigentina, per il tramite dell’Amministrazione comunale – ormai da un mese retta da Piero Luparello – esprime il proprio cordoglio alla famiglia ed all’intera cittadinanza di Raffadali per l’improvvisa e prematura scomparsa del suo sindaco Giacomo Di Benedetto.

Per l’occasione Luparello ricorda il contributo che lo stesso ha dato in questi anni per lo sviluppo del nostro territorio nelle diverse fasi del suo impegno: da attivo sindacalista a favore delle classi sociali meno tutelate, da uomo politico tenace militante in un partito della sinistra capace di adattarsi alle profonde modificazioni, parlamentare regionale dedicato a svolgere con attenzione l’attività ispettiva nei confronti del governo regionale e quella legislativa per offrire alla nostra Isola nuove regole, da sindaco di Raffadali, infine, al servizio di una comunità tanto bisognosa di buona amministrazione.

“Un ruolo quest’ultimo – prosegue Luparello – svolto sempre con puntiglio e cercando i necessari collegamenti con i sindaci dei territori vicini ed anzi favorendo ogni forma di collaborazione tanto nella cooperazione tra i comuni che, per esempio, all’interno del distretto socio-sanitario dove abbiamo potuto direttamente sperimentare la sua mai sopita incrollabile passione politica e dedizione agli ultimi”.

“Capisco pertanto – conclude il sindaco facente funzioni di Agrigento – non solo il diffuso  smarrimento per l’inaspettata notizia della scomparsa di questo grande uomo, ma anche il dolore della moglie, degli altri familiari e dell’intera comunità raffadalese, a cui sono particolarmente vicino, condividendone pienamente i sentimenti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Raffadali in lutto per la scomparsa del suo sindaco Giacomo Di Benedetto Raffadali in lutto per la scomparsa del suo sindaco Giacomo Di Benedetto ultima modifica: 2014-07-13T12:57:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento