Vicenza, pozzi dell’acqua denuncia e analisi entro il 20 agosto

Per tutelare in via precauzionale la salute pubblica in relazione alla propagazione della contaminazione delle acque sotterranee da parte di sostanze perfluoroalchiliche in un’area di circa 150 chilometri quadrati che comprende anche il territorio di Vicenza, il sindaco Achille Variati ha firmato un’ordinanza contingibile e urgente che ordina a cittadini e imprese di dichiarare entro il 20 agosto al Comune di Vicenza l’eventuale proprietà di pozzi dell’acqua.
L’ordinanza prevede inoltre che entro la stessa data i pozzi utilizzati a scopo potabile personale o per produrre alimenti in mancanza di allacciamento all’acquedotto pubblico vadano sottoposti ad analisi chimica per determinare la presenza di sostanze perfluoroalchiliche.
Ordinanza e modulo da utilizzare per la dichiarazione sono pubblicate in questo sito.

Il modulo, opportunamente compilato, va trasmesso al Comune di Vicenza, Settore Ambiente, tutela del territorio e igiene (piazza Biade 26) in formato cartaceo o pdf da inviare a vicenza@cert.comune.vicenza.it

Gli esiti delle analisi, che avranno validità di sei mesi, vanno invece trasmessi al Servizio igiene degli alimenti e nutrizione dell’Ulss 6 di Vicenza (via 4 novembre 46), a cui spetta il giudizio di conformità all’utilizzo in relazione a tali sostanze.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, pozzi dell’acqua denuncia e analisi entro il 20 agosto Vicenza, pozzi dell’acqua denuncia e analisi entro il 20 agosto ultima modifica: 2014-07-08T02:33:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento