Chiedilo a loro, a Trieste una casa accoglienza per giovani madri in difficoltà

Casa accoglienza TriesteProsegue la campagna informativa Chiedilo a loro, relativa alla destinazione dell’8 x mille, promossa dalla Cei. La casa d’accoglienza “La madre” di Trieste è una delle 9 opere al centro della campagna “chiedilo a loro” 2014 .

Trieste, da sempre terra di confine, è spesso un passaggio naturale verso altre mete. Quelle persone che si trovano costrette a migrare, o peggio fuggire, trovano in questa città un aiuto sicuro. Il ricordo lasciatomi dalle persone incontrate, operatori ed ospiti, si è unito al desiderio e alla promessa di tornare a Trieste per incontrarli di nuovo.

L’opera “Betania” ospita 13 ragazzi afgani richiedenti asilo politico. All’interno della struttura, oltre ad un alloggio, gli ospiti dispongono dei beni di prima necessità e del supporto degli operatori presenti in sede.

I rifugiati politici non conoscono la propria destinazione. Costretti a chiedere asilo fino a che il paese ospite non li inviterà a spostarsi. La loro realtà è quella di chi, perse le proprie radici, non può costruirsene altre.

Amel, 21 anni, si è trasferita dall’Etiopia anni fa. Qui ha trovato una famiglia e un luogo dove far crescere sua figlia Samira. Samira è nata in Italia e frequenta un asilo nido a Trieste. Oggi, il futuro di Samira è più sicuro.

“La Madre” è una struttura di prima accoglienza per mamme con bambini, gestanti e donne sole.

La Casa accoglie donne e mamme che stanno vivendo un momento di difficoltà, sostenendole e accompagnandole verso una maggiore autonomia sia dal punto di vista individuale che genitoriale.

Grazie all’impegno di operatori e volontari, le ospiti accolte partecipano attivamente alla vita comunitaria nonché alla gestione delle necessità della Casa stessa. Vivono e sperimentano il rispetto l’uno dell’altro, si curano della propria persona e dei propri bambini, vengono supportate e accompagnate nella ricerca di una nuova soluzione abitativa e lavorativa e sostenute nel ricreare e mantenere le relazioni con amici e parenti.

Il progetto si realizza in collaborazione con la rete dei Servizi del territorio, pubblici e del privato sociale. La Casa la Madre è attiva nella rete di rapporti con le altre strutture della Diocesi, con le parrocchie e con i gruppi in esse presenti, collaborando attivamente con il Centro di Aiuto alla Vita, il Consultorio Familiare di ispirazione Cristiana, l’ANFAA, l’Opera Villaggio del Fanciullo.

TELEFONO: 040 304086.

Trieste – Casa accoglienza ‘La Madre’ – Cecilia ed Eva

 

A Trieste c’è una casa di “accoglienza” per giovani donne in difficoltà, un’oasi protetta per i loro bambini. Disponibili sul sito www.chiediloaloro.it i quattro video relativi alla “Casa d’accoglienza La Madre” di Trieste raccontano, attraverso le testimonianze delle ospiti, del direttore e dei volontari, i progetti realizzati.

In una delle più grandi città portuali italiane, gestanti e donne in difficoltà con figli, talora in fuga da maltrattamenti, trovano riparo qui. “Il Centro “La madre” è una casa protetta. Consente a chi arriva di ritrovare forze e indipendenza economica, anche se l’inserimento occupazionale è sempre più difficile” spiega Angela Giuliani, coordinatrice delle strutture d’accoglienza della Caritas diocesana.

L’8xmille ha contribuito con 80 mila euro, ampliando ancora la capacità d’intervento della diocesi triestina, che conta anche tre strutture d’alloggio, il centro ascolto, la mensa, le docce, l’emporio Caritas per la spesa alimentare gratuita o agevolata, l’ambulatorio dentistico. Così da rispondere all’emergenza familiare innescata dalla crisi, che vede in aumento sfratti, violenza domestica e nuove povertà.

“Una volta che riescono a riprendersi, le madri sono piene di volontà e di risorse” conferma Angela Giuliani. “Finora dalla casa ne sono passate circa 270, con un numero poco più alto di bambini, accolte da quattro operatori e quaranta volontari. La Chiesa è una madre che accoglie, anche grazie all’aiuto di chi firma”.

www.caritastrieste.it

Il link alla pagina dedicata su chiediloaloro.it:
http://www.chiediloaloro.it/storie/2014/casa-accoglienza-la-madre
I video possono essere condivisi tramite il canale YouTube 8xmille al seguente link:
http://www.youtube.com/watch?v=ccLpPpXBdbg&feature=share&list=PLbKvmeFusi0RKxUDqRy_Hz8h-aT2iUMre&index=2

9 su 10 da parte di 34 recensori Chiedilo a loro, a Trieste una casa accoglienza per giovani madri in difficoltà Chiedilo a loro, a Trieste una casa accoglienza per giovani madri in difficoltà ultima modifica: 2014-07-08T12:44:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento