Due ruote e solidarietà, giovedì torna la Florence Bike Night

Firenze vista da un’angolazione insolita, con una biciclettata notturna per le vie della città. Giovedì torna la Florence Bike Night. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella sede della Canottieri Firenze alla presenza di Andrea Vannucci, assessore allo Sport, e Piero Vannucci, vicepresidente Giglio Amico onlus.
“Un appuntamento molto significativo che testimonia la voglia di scoprire gli spazi di Firenze in modo diverso e promuove il muoversi in bici con un’attenzione forte a chi ha bisogno – ha affermato Andrea Vannucci -. Sport e solidarietà sono un binomio ricorrente che riesce ad aggregare attraverso iniziative in grado di fare comunità. La Florence Bike Night in questo caso apre anche la settimana delle iniziative dedicate alla memoria di Gino Bartali a cento anni dalla nascita. Un uomo unico che ha fatto la storia del ciclismo e non solo. Un personaggio di Firenze, dell’Italia e del mondo. Penso che questa festa di popolo sia il modo migliore per dare inizio alle celebrazioni in onore di questo nostro grande concittadino”.
La partenza è prevista alle 21.30, l’arrivo intorno alle 23.30. Obiettivo valorizzare un mezzo di trasporto urbano rispettoso dell’ambiente, unendo socialità, divertimento e solidarietà.
L’edizione di quest’anno è dedicata alla memoria di Gino Bartali, in occasione del centenario della nascita. Oltre al percorso esclusivamente cittadino, è quindi previsto un itinerario alternativo più impegnativo destinato ai più ‘allenati’, che arriva a Ponte a Ema al Museo del ciclismo intitolato a ‘Ginettaccio’.
Florence Byke Night è organizzata da Giglio Amico onlus, in collaborazione con Anaoai (Associazione nazionale atleti olimpici e azzurri d’Italia) e Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta). L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune, della Provincia di Firenze e della Regione Toscana.

I PERCORSI

Percorso comune: Ritrovo per iscrizioni al velodromo delle Cascine. Partenza ufficiale da piazzale Vittorio Veneto, viale Rosselli, via Il Prato, via Curtatone, lungarno Vespucci, Ponte Vespucci, lungarno Soderini, via Lungo le mura di S. Rosa, viale Ariosto, piazza Tasso (sosta e separazione dei gruppi).

Percorso “Città”: via del Campuccio, via Romana, piazza S. Felice, piazza Pitti, via Guicciardini, via de’ Bardi, piazza de’ Mozzi, ponte alla Carraia, lungarno Diaz, lungarno dei Medici, lungarno Archibusieri, Lungarno Acciaioli, via de’ Tornabuoni, via Strozzi, via Vecchietti, via de’ Pecori, piazza San Giovanni (sosta e riordino), piazza Duomo, Borgo San Lorenzo, piazza San Lorenzo (sosta e riordino), via de’ Ginori, via Guelfa, via Ricasoli, piazza San Marco, via Battisti, piazza S.S. Annunziata (sosta e riordino), via dei Servi, via Alfani, Borgo Pinti, via dell’Oriuolo, via del Proconsolo, piazza San Firenze, via Condotta, via dei Cerchi, piazza Signoria (sosta e riordino), via de’ Gondi, Borgo de’ Greci, piazza S. Croce (sosta, riordino e riunione con il gruppo Bartali).

Percorso “Bartali”: viale Aleardi, viale Petrarca, piazzale Porta Romana, viale Machiavelli, piazzale Galileo, viale Galileo, piazzale Michelangelo (sosta e riordino), viale Michelangelo, via Marsuppini, via Salutati, via di Ripoli, piazza di Badia a Ripoli, via Chiantigiana, via G. della Torre, via Fortini, via Chiantigiana (sosta al CicloMuseo Gino Bartali) via Chiantigiana, piazza di Badia a Ripoli, via di Ripoli, via Danimarca, via Olanda, piazza Francia, via Portogallo, via Kassel, via di Villamagna, piazza Ravenna, lungarno Ferrucci, piazza Ferrucci, lungarno Cellini, piazza Poggi, lungarno Serristori, ponte alle Grazie, lungarno delle Grazie, piazza dei Cavalleggeri, Corso dei Tintori, via Benci, piazza S. Croce (riunione con il gruppo del percorso Città).

Percorso comune (dopo la riunione dei due gruppi): via Verdi, piazza Salvemini, via S. Egidio, via Bufalini, via de’Pucci, via de’ Martelli, piazza San Giovanni, via de’ Cerretani, via de’ Banchi, piazza Santa Maria Novella (sosta e riordino), via dei Fossi, Borgo Ognissanti, via S.Lucia, via degli Orti Oricellari, via della Scala, viale Belfiore, piazzale Porta al Prato, via del Fosso Macinante. Arrivo allo Sferisterio.
Ai partecipanti è richiesto un piccolo contributo per i servizi generali: frutta, maglietta con logo della manifestazione, acqua, latte, assistenza tecnica. I margini economici saranno utilizzati per gli interventi di solidarietà dell’associazione onlus Giglio Amico.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento