Vibo Valentia, il Consiglio Direttico di Confindustria incontra il sindaco di Pizzo

Il Consiglio Direttivo (Antonio Gentile, Michela Tulino, Giacinto Callipo, Domenico Calafati, Massimiliano Brosio, Giovanni Imparato, Francesco Tassone), ha affrontato insieme al Sindaco della città di Pizzo, Gianluca Callipo, le tematiche ambientali, in particolare la gestione dei rifiuti solidi urbani, la promozione turistica, la risorsa mare, il rapporto tra pubblica amministrazione ed il sistema imprenditoriale, il rispetto della legalità e delle regole, le buone prassi amministrative.

Confindustria ha deciso di uscire dalla propria sede – dichiara il Presidente Antonio Gentile – per  affrontare sul campo i nodi dello sviluppo territoriale. E ha deciso di farlo insieme ai protagonisti delle scelte e della programmazione locale, i Sindaci, primi tra tutti. In questo primo incontro abbiamo voluto approfondire le motivazioni poste alla base delle scelte effettuate dall’amministrazione napitina, specie nel campo del miglioramento dell’attrattività turistica, della gestione dei rifiuti, della depurazione delle acque e più in generale, del miglioramento della qualità della vita nella rinomata località turistica. Il confronto con il Sindaco Callipo, ha confermato la tesi che lavorare concretamente per migliorare le condizioni di attrattività di un territorio, sia una missione possibile. Se poi le amministrazioni si confrontano, con un dialogo diretto e costruttivo con le parti sociali, è addirittura possibile raggiungere risultati inaspettati.

Secondo Callipo, il passaggio dalla TARSU alla TARES con più equa distribuzione degli oneri tra tutte le categorie produttive e i cittadini, gli investimenti in edilizia scolastica, in infrastrutture e mobilità, nella cultura dell’accoglienza, nell’attenzione al benessere sociale, rappresentano gli assi su cui ha investito l’Amministrazione. Pizzo è una cittadina meravigliosa, le notevoli potenzialità di cui è detentrice, non sono ancora sfruttate appieno – ha affermato ancora Callipo –, ci attende ancora tanto lavoro ed un impegno costante per offrire ai cittadini ed ai visitatori, risposte adeguate in termini di qualità dei servizi offerti e di eccellenza nell’ospitalità. In questa prima fase, abbiamo lavorato molto per rendere l’Amministrazione finanziariamente capace di sostenere ed affrontare al meglio i progetti di crescita che ci siamo dati per i prossimi anni, anche se ciò è costato molto in termini di sacrifici immediati e di rigore amministrativo. Tra le proposte che meriteranno approfondimento, l’adozione di un piano colore per la città, il potenziamento della raccolta differenziata, il sostegno alla valorizzazione del patrimonio edilizio.

Confindustria – hanno unanimemente sottolineato i Consiglieri –, proseguirà nel segno della partecipazione attiva al confronto con le Istituzioni, affrontando e dibattendo apertamente in luoghi simbolo i temi chiave di una crescita sostenibile, possibile e condivisa, coinvolgendo amministratori, responsabili politici ed istituzionali. Prossimo impegno nell’agenda, crediamo non solo di Confindustria, ma dell’intero territorio vibonese, sarà il tema della legalità, della buona amministrazione e della responsabilità. Protagonisti del confronto, i massimi rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni, delle Istituzioni preposte al funzionamento ed al governo del territorio, prime tra tutte la Prefettura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, il Consiglio Direttico di Confindustria incontra il sindaco di Pizzo Vibo Valentia, il Consiglio Direttico di Confindustria incontra il sindaco di Pizzo ultima modifica: 2014-07-04T10:04:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento