Vasco, il biglietto del concerto include il ticket ATM

In occasione dei concerti di Vasco Rossi che si terranno venerdì 4, sabato 5, mercoledì 9 e giovedì 10 luglio, allo Stadio San Siro, grazie a un accordo con il Comune di Milano, i possessori del biglietto del concerto acquistato in prevendita avranno incluso un biglietto giornaliero per viaggiare sui mezzi pubblici della rete urbana Atm.

 Il titolo di viaggio deve essere obbligatoriamente ritirato ai distributori automatici Atm, digitando nella sezione ‘Biglietti Speciali’ il sigillo fiscale che si trova stampato su ogni biglietto del concerto o che è stato comunicato via mail da TicketOne (codice alfanumerico univoco di 16 caratteri). Il biglietto dei mezzi è valido sulla rete Atm solo urbana nella giornata del concerto, dalla prima convalida fino al termine del servizio. Non è valido per circolare sui servizi di Trenord.

Inoltre, per agevolare i viaggi da e per lo Stadio sarà attivato un piano di potenziamento dei mezzi pubblici: più treni sulla M1 sino all’una (ultimi passaggi a Lotto) e potenziamento del tram 16 Segesta-Duomo sia in afflusso sia in deflusso, del bus 161 Segesta-Axum in afflusso e in deflusso, della 90/91 negli orari di afflusso e di deflusso, più 2 navette dal parcheggio Bisceglie negli orari di afflusso e deflusso.

Resteranno aperti fino alle 2 di notte i parcheggi di interscambio di Lampugnano, Molino Dorino, Bisceglie, Famagosta, Cascina Gobba, S. Donato e Maciachini.

Infine, dalle ore 12 e fino al termine del concerto, le auto non potranno accedere all’interno dell’area delimitata da piazzale Lotto, via Gavirate, piazzale Segesta, via degli Ottoboni, via Pessano, via Arosio, via San Giusto, via Novara, via Pinerolo, via Ippodromo e via Diomede. Via libera invece a biciclette, motorini, moto e taxi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vasco, il biglietto del concerto include il ticket ATM Vasco, il biglietto del concerto include il ticket ATM ultima modifica: 2014-07-04T16:45:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento