Aosta, 15 mila immagini per la neonata mediateca regionale

E’ stata presentata oggi, venerdì 4 luglio, a Palazzo regionale, dal Presidente della Regione Augusto Rollandin, la Mediateca regionale, denominata IMAgo, che nasce con l’obiettivo di raccogliere e rendere fruibile all’utenza esterna il patrimonio multimediale dell’Amministrazione regionale.

«In questa prima fase – ha spiegato il Presidente Rollandin -, IMAgo offre l’accesso ad un sottoinsieme di documenti fotografici del presente e del passato, che rappresentano la Valle d’Aosta nei suoi molteplici aspetti: culturali, storici, artistici e ambientali. Oltre a garantire il costante incremento nel tempo dei documenti fotografici, il servizio consentirà, in una seconda fase, la fruizione di materiale audio e video».

«Con la messa in linea di questo servizio, – ha aggiunto Rollandin – la Regione intende proseguire nella messa a disposizione del proprio patrimonio informativo. Tutto ciò, per ampliare nel miglior modo possibile la percezione della sua consistenza e del suo valore, ma anche per ammodernare i propri servizi ai cittadini, che richiedono forme di interazione con l’ente pubblico sempre più innovative, dinamiche e accessibili. Con la Mediateca, la Regione ottempera anche a quanto stabilito dal Codice dell’Amministrazione digitale, per quanto riguarda l’impegno a rendere disponibili dati ed informazioni su canale digitale, ai fini della loro fruizione e del loro riutilizzo».

Al momento, i documenti digitali accessibili attraverso IMAgo sono circa 15 mila, provenienti da fondi attinenti alla sfera culturale, all’artigianato di tradizione, alle politiche strutturali e affari europei, alla comunicazione istituzionale e dall’Ufficio stampa. Per quanto attiene al settore turismo, il caricamento delle immagini è cominciato e si concluderà con la fine dell’anno, poiché i documenti da trasferire sul nuovo supporto sono moltissimi.

Per poter attingere alla Mediateca è necessario collegarsi al sito della Regione www.regione.vda.it.

Il formato web visualizzato può essere scaricato utilizzando il tasto destro del mouse e selezionando la voce di menù “salva immagine con nome”. Non è consentita la modifica o qualsiasi tipo di alterazione dei contenuti scaricati. La riproduzione dei contenuti scaricati dovrà sempre essere accompagnata dalla citazione obbligatoria che compare nella videata di dettaglio dell’immagine.

Per ottenere copie digitali non filigranate ad alta risoluzione occorre, al momento, rilevare i codici dei documenti desiderati e rivolgersi alla Struttura proprietaria che li renderà disponibili nei termini e alle condizioni previste dai regolamenti dello specifico settore. In una seconda fase, il servizio verrà arricchito con apposite funzioni che consentiranno l’esecuzione telematica di tali procedure.

9 su 10 da parte di 34 recensori Aosta, 15 mila immagini per la neonata mediateca regionale Aosta, 15 mila immagini per la neonata mediateca regionale ultima modifica: 2014-07-04T12:44:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento