Teatro Comunale di Vicenza, in scena da ottobre l’ottava stagione artistica

Presentata la nuova stagione artistica del Teatro Comunale di Vicenza, da Flavio Albanese, presidente della Fondazione Teatro Comunale di Vicenza, da Jacopo Bulgarini d’Elci, vicesindaco e assessore alla crescita del Comune di Vicenza e dai referenti artistici delle diverse sezioni (Pierluca Donin, direttore di Arteven per le sezioni di danza e prosa, il maestro Piergiorgio Meneghini, direttore artistico della Società del quartetto di Vicenza per la concertistica e nel nuovissimo ruolo di direttore generale dell’Orchestra del Teatro Olimpico, per la stagione sinfonica, insieme al presidente ad interim della Oto Mario Bagnara). Grandi cambiamenti, grandi numeri, ragionevoli speranze: in estrema sintesi questo il leit-motiv della nuova stagione artistica, l’ottava dell’apertura del Teatro Comunale.

Quasi 50 sono gli spettacoli in cartellone nella sezioni Danza, Luoghi del Contemporaneo-Danza, Prosa, Luoghi del Contemporaneo-Prosa, Concertistica e Sinfonica; e altri 33 sono gli spettacoli delle sezioni Fuori abbonamento (operetta e musical), Progetti formativi (il Teatro a scuola e Danzare per educare), Cinema al Ridotto (il balletto classico e l’opera in diretta via satellite dai più importanti teatri del mondo), Residenze artistiche, Concerti pop – novità della stagione artistica 204/2015 – che saranno presentati dopo l’estate, con titoli, date e interpreti.

Nomi di eccellenza per gli artisti (Battiston, Gassmann, Paolini per la prosa; i Solisti dell’Opera di Vienna, il Malandain Ballet Biarritz, i Pokemon Crew e una compagnia di culto come la Hofesh Shechter Company per la danza; Yuja Wang e Viktoria Mullova, Salvatore Accardo e Alexander Lonquich per la concertistica e direttori come gli stessi Lonquich e Accardo, Bronzi, Pretto, Benedetti Michelangeli e Spierer nella programmazione sinfonica), per una stagione nel segno della qualità artistica di riconosciuto valore, perché questo rientra nella missione della Fondazione ed è quanto chiede il pubblico.

L’obiettivo della Fondazione Teatro Comunale di Vicenza è proporre una programmazione all’altezza delle aspettative, e anche oltre, in grado di presentare un panorama a 360° sulle tendenze dello spettacolo dal vivo, ed in particolare sui percorsi del contemporaneo, affrontando una rilettura del grande patrimonio classico (da Shakespeare a Goldoni, dal balletto romantico alle interpretazioni in danza dei caposaldi della letteratura, fino alla musica sinfonica eseguita da interpreti giovani e giovanissimi); un cartellone ricco di titoli e di interpreti conosciuti dal vasto pubblico, per offrire suggestioni diverse, proprio perché varie sono le tipologie di spettatori e ascoltatori, con l’obiettivo che ciascuno possa trovare risposte adeguate alle sue esigenze di fruizione artistica, in un teatro cittadino che rivendica il ruolo di “teatro di tutti”.

È una stagione articolata, quella del Comunale, che parte a fine ottobre con un importante appuntamento della concertistica, quello con l’Orchestra da Camera di Mantova con il maestro Alexander Lonquich nella duplice veste di direttore e solista e si conclude a metà maggio con un Gala di danza classica con i solisti del Wiener Staatsballett con la direzione artistica di Manuel Legris; gli spettacoli si svolgono in Sala Maggiore e negli spazi del Ridotto (Luoghi del Contemporaneo e Residenze) mentre gli Incontri con la danza e gli Incontri con l’autore (novità della Stagione di prosa 2014/2015) si svolgono nel foyer del Teatro.

Informazioni su spettacoli, biglietti e abbonamenti

I rinnovi degli abbonamenti iniziano domani, giovedì 3 luglio 2014, e proseguono fino a venerdì 25 luglio; riprendono poi dal 9 al 13 settembre, mentre dal 18 al 20 settembre sarà possibile effettuare il cambio posto o tipologia di abbonamento.

I nuovi abbonamenti saranno in vendita da martedì 23 settembre.

Numerose le formule di abbonamento, oltre alle quattro sezioni classiche (danza, prosa, concertistica e sinfonica), sarà possibile acquistare un abbonamento Mini-Danza (3 spettacoli nella seconda data della programmazione), gli abbonamenti per i Luoghi del contemporaneo-Danza (anche con l’integrazione degli spettacoli delle Residenze) e Luoghi del contemporaneo-Prosa, il tradizionale Tutto Musica (che prevede 21 concerti, ovvero la programmazione integrale delle sezioni sinfonica e concertistica) e l’abbonamento Concertistica breve (8 concerti).

I prezzi degli abbonamenti sono praticamente invariati rispetto alla passata stagione: il range è compreso tra i 283,50 euro del Tutto Musica (tariffa intera per 21 concerti) ai 28 euro dell’abbonamento under 30 e over 65 per i Luoghi del contemporaneo-Danza (4 spettacoli).

Gli abbonati del TCVI hanno diritto a sconti sull’acquisto di biglietti per il 67° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico.

La politica di contenimento dei prezzi è stata applicata anche ai biglietti per gli spettacoli, ribassati per alcune tipologie di evento; i biglietti saranno in vendita da martedì 30 settembre e fino alle date di inizio delle stagioni, se non esauriti in prevendita: si va dai 40 euro (prezzo intero) per il Concerto di fine d’anno della OTO, per arrivare ai biglietti under 30 in vendita a 5,60 euro, per gli spettacoli risultati finali delle Residenze di danza.

Come sempre al Comunale, tutti gli spettacoli, di qualunque genere artistico, avranno inizio anche per la stagione 2014/2015 alle 20.45.

9 su 10 da parte di 34 recensori Teatro Comunale di Vicenza, in scena da ottobre l’ottava stagione artistica Teatro Comunale di Vicenza, in scena da ottobre l’ottava stagione artistica ultima modifica: 2014-07-03T03:27:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento