Riconosciuta l’Associazione internazionale degli esorcisti

115
Con decreto del 13 giugno il Vaticano ha riconosciuto giuridicamente l’Associazione internazionale degli esorcisti (Aie). Fu Padre Amorth, religioso della Società di San Paolo, ad avere negli anni Ottanta l’idea di riunire gli esorcisti italiani in una associazione che si costituì nel 1991 e poi si estese ad altri Paesi. L’Aie conta circa 250 esorcisti in 30 nazioni.