Perugia, falsi ricoveri denunciati 800 professionisti

salute a tutte le oreAppartengono a 13 ospedali umbri. Sono stati denunciati dai carabinieri dei Nas di Perugia al termine di un’indagine che ha fatto emergere l’abitudine di registrare dei falsi ricoveri per evitare lunghe attese e il pagamento del ticket a se stessi, ad amici e parenti, con un danno per l’Erario di oltre un milione.

Si prescrivevano esami e prestazioni specialistiche ambulatoriali registrando i destinatari come ricoverati.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin