Napoli, Scampia si è fermata per ultimo saluto a Ciro Esposito

Ciro EspositoUna piazza dei Grandi eventi gremita. Migliaia di persone per dare l’ultimo saluto a Ciro Esposito, il tifoso morto dopo 52 giorni di agonia. Accanto alla famiglia, anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Amici e parenti hanno intonato “Ciro, Ciro” tra la grande commozione dei presenti, soprattutto dei giovanissimi. Anche Genny De Tommaso, detto “Genny a carogna”, ha partecipato all’ultimo saluto a Ciro, in piazza Grandi Eventi. La sera della finale di Coppa Italia all’Olimpico, De Tommaso era a capo della Curva nei momenti successivi agli incidenti nei quali rimase colpito Ciro. Secondo le testimonianze fu lui tra i primi a soccorrere il giovane ultrà dopo l’aggressione.

”Quando muore un giovane di 30 anni, muore sempre una parte della città, perché viene a mancare un tratto della sua giovinezza. E quando una vita, come quella di Ciro Esposito, è recisa dalla violenza ciò che resta è un dolore cupo che sembra sbarrare le porte a ogni tipo di speranza”, ha affermato il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe. ”Napoli porta ancora una volta il segno di una tragedia. Per antica e amara consuetudine a noi, come comunità cittadina, tocca sempre imparare dalle tragedie”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, Scampia si è fermata per ultimo saluto a Ciro Esposito Napoli, Scampia si è fermata per ultimo saluto a Ciro Esposito ultima modifica: 2014-06-27T18:56:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento