Napoli, in manette due marescialli della Polizia Municipale

Sono stati arrestati dai Carabinieri con l’accusa di aver percepito denaro da una concessionaria di auto in via Santa Maria a Cubito per differire l’esecuzione di un sequestro edilizio e poi far risultare come eseguito lo sgombero di un’area utilizzata abusivamente dalla concessionaria.

I due, in servizio all’Unità operativa di tutela edilizia, hanno ottenuto gli arresti domiciliari. Le indagini dei militari della Compagnia Vomero, coordinate dalla V sezione reati ambientali della Procura di Napoli: secondo l’accusa i due marescialli della Polizia Municipale non avevano eseguito il provvedimento di sequestro di un’area utilizzata dalla concessionaria per l’esposizione delle auto disposto dal Gip e poi, in cambio di somme di denaro, avevano falsamente attestato l’esecuzione del provvedimento.

Le accuse nei loro confronti sono di falso ideologico in atti pubblici e concussione per induzione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, in manette due marescialli della Polizia Municipale Napoli, in manette due marescialli della Polizia Municipale ultima modifica: 2014-06-26T08:01:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento