Girolio d’Italia e Premio Olivarum il 28 e 29 giugno a Matera

L’eccellenza dell’olio extravergine lucano, pregiato per qualità, sarà protagonista a Matera con il Girolio d’Italia e il Premio regionale Olivarum. Il 28 e il 29 giugno, alla Mediateca provinciale “Antonello Ribecco”, recinto Roma e la terrazza dell’hotel San Domenico al Piano, nei pressi di piazza Vittorio Veneto a Matera, sarà allestita una vera e propria cittadella dell’olio. Fra le iniziative in programma, un seminario sulla filiera olivicola nell’ambito del Programma di Sviluppo rurale, attività di promozione con spesa al mercato contadino condotti dagli chef dell’unione regionale cuochi, degustazione di gelato all’olio extravergine di oliva, creato per l’occasione, e show cooking. 

Organizzata dal Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio, Camera di Commercio di Matera e Comune di Matera, la due giorni dedicata all’olio extravergine lucano è stata presentata questa mattina a Matera. Il dirigente generale del Dipartimento Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata Giovanni Oliva, il sindaco Salvatore Adduce e il presidente della Camera di Commercio di Matera Angelo Tortorelli, hanno illustrato il programma dell’iniziativa che valorizza e promuove la filiera olivicola lucana. 

“La città dei Sassi è stata scelta, per la seconda e consecutiva volta, dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio per ospitare una tappa del Girolio d’Italia. Scelta che sottolinea l’importanza del comparto olivicolo lucano – afferma Giovanni Oliva, dirigente generale del Dipartimento Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata – . Comparto che dal 1999 la Regione valorizza anche tramite il Premio Olivarum per i migliori olii extravergini di oliva prodotti in Basilicata”.

Al concorso, giunto quest’anno alla 13° edizione, partecipano 43 aziende, di cui 29 provenienti dalla provincia di Matera e 14 dalla provincia di Potenza. Dodici delle aziende partecipanti conducono produzione biologica e 5 hanno la certificazione Dop Vulture. 

“Un premio che ha contribuito a far conoscere il nostro olio sui mercati – prosegue Giovanni Oliva – nel 1999 in Basilicata erano solo 5 le aziende che imbottigliavano il loro prodotto, oggi contiamo 70 aziende che imbottigliano e etichettano il loro olio. Un prodotto che sul mercato è riconosciuto come olio lucano. Al premio per il miglio extravergine, per il miglior prodotto Bio e per la Dop Vulture, è stata aggiunta la menzione per la migliore etichetta, valutata sotto il profilo del design e del packaging nel suo complesso. La nostra produzione è di ottima qualità ed è sulla qualità che dobbiamo puntare. La vera sfida non è abbassare i costi di produzione o rincorrere l’abbassamento dei prezzi, ma è vendere meglio facendo leva sulla qualità totale, sulla tracciabilità e sul marketing”. 

Il Premio Olivarum è stato inserito nella manifestazione Girolio d’Italia, organizzata con il Comune e la Camera di Commercio di Matera. 

“Matera buon ben dirsi città dell’olio – spiega il sindaco Salvatore Adduce – con i suoi mille e 300 ettari di oliveti e con una tradizione contadina che ha offerto all’intera regione economia e salvaguardia del territorio e del paesaggio. L’olio è parte della nostra identità e del nostro patrimonio culturale. Il settore agroalientare, fra l’altro, rappresenta un capitolo fondamentale del cammino di Matera verso la capitale europea della cultura per il 2019”. 

“Promuovere il nostro olio, è promuovere la storia del nostro territorio – prosegue Angelo Tortorelli – e la Camera di Commercio di Matera ha sollecitato che anche le vetrine della città presentassero questo prodotto. Sono 60 i negozianti che hanno aderito e da oggi espongono vetrine a tema con il Girolio d’Italia. In 20 ristoranti, inoltre, saranno presentati gli olii extravergini lucani”. 

La due giorni materana si aprirà sabato 28 giugno, alle ore 9,30 alla Mediateca provinciale, con il seminario sulla “Valorizzazione della filiera olivicola tra passata e nuova programmazione nell’ambito del Programma di sviluppo rurale”. All’incontro, che approfondirà gli aspetti legati agli investimenti pubblici realizzati nel settore attraverso le risorse comunitarie del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, interverranno esperti internazionali sulla commercializzazione. Nel corso del seminario saranno proclamati i vincitori della XIII edizione del Premio regionale Olivarum. Sempre sabato 28 e anche nella giornata di domenica 29 giugno, nella Cittadella dell’Olio si potranno acquistare oltre agli olii extravergini lucani anche i prodotti dell’agroalimentare made in Basilicata. Gli chef dell’Unione Regionale Cuochi Lucani accompagneranno i visitatori nella scelta dell’acquisto dei prodotti, offrendo anche ricette a base di olio extravergine di oliva. Novità di questa manifestazione è il gelato all’olio extravergine di oliva Majatica di Ferrandina. Presentato dallo chef Antonio Farella, il gelato potrà essere degustato in questa due giorni dedicata all’olio extravergine d’oliva.

9 su 10 da parte di 34 recensori Girolio d’Italia e Premio Olivarum il 28 e 29 giugno a Matera Girolio d’Italia e Premio Olivarum il 28 e 29 giugno a Matera ultima modifica: 2014-06-26T16:37:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento