Potenza, il Psi invita a sotenere la battaglia di Pittella

“L’allarme e il contestuale invito che lancia il Governatore della Basilicata va raccolto con serietà e determinazione. Si mettano da parte le armi dialettiche del confronto politico delle parti, delle forze politiche contrapposte utili solo per indebolire il fronte. Il fronte è quello della guerra finanziaria e istituzionale. Guerra, che stiamo combattendo da qualche anno e che sta facendo registrare moltissime vittime tra la gente comune, cittadini normali, lavoratori, disoccupati, pensionati, in un conflitto totale, dove si finisce per essere colpiti anche dal fuoco amico; lo dimostrano alcune posizioni pubbliche forzate tese a far passare come strumentale il tentativo che Marcello Pittella vuole e deve provare a concretizzare. Quel tentativo è il nostro tentativo”. E’ quanto sostiene in una nota il segretario regionale del Psi, Livio Valvano. “Quel tentativo deve diventare la prioritaria ragione di impegno civile di amministratori, politici, partiti, associazioni e cittadini- dice Valvano – Dobbiamo aiutare il Governatore a superare gli ostacoli allo sviluppo, da 4 anni incardinati a causa di una norma “IRRAGIONEVOLE” e colpevole per aver condannato al declino l’intera nazione e soprattutto i sistemi territoriali più deboli, come il Mezzogiorno. Quella norma che inspiegabilmente impedisce l’utilizzo di ricchezze disponibili, che non consente l’effettuazione di investimenti produttivi in grado di produrre ricchezza per la collettività, come gli investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili che se realizzati anche con l’indebitamento da una multinazionale riceverebbero il plauso dei mercati finanziari”. “Non ci possono essere distinguo, per abbattere irragionevoli muri utili solamente a tutelare interessi del capitalismo finanziario internazionale – aggiunge ancora il segretario – Non ha alcun senso criticare il Governatore, richiamando leggi e sentenze superate; non dobbiamo indebolire il fronte Lucano, questa è una battaglia che va combattuta adesso, senza titubanze e senza distinguo. In questa battaglia la Basilicata, tutte le comunità locali, le forze politiche, il Mezzogiorno devono sentirsi uniti nello sfidare le resistenze di chi ha evidenti interessi contrari, in conflitto con il perseguimento del bene comune che, è utile ricordare, si realizza solo se vi è sviluppo e occupazione”. “La battaglia del Presidente Pittella sul Patto di Stabilità è la battaglia di tutti i Lucani e i socialisti la sostengono senza alcuna titubanza” conclude il segretario regionale del Psi. 

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, il Psi invita a sotenere la battaglia di Pittella Potenza, il Psi invita a sotenere la battaglia di Pittella ultima modifica: 2014-06-23T12:44:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento