Napoli in lutto per la scomparsa del ristoratore Geppi Marotta

Il noto imprenditore è venuto a mancare a 56 anni. Era a capo della holding Emme Sei a cui fa riferimento il gruppo Fratelli la Bufala. Presidente, nonché fondatore e ideatore del marchio Fratelli la Bufala, Geppi Marotta è riuscito in meno di undici anni a costruire un gruppo di lavoro capace di trasformare la rete di ristoranti in un brand di eccellenza del made in Italy. Il gruppo di ristorazione italiano conta circa 80 punti vendita in tutto il mondo, la maggior parte in Italia e i restanti all’estero, in Europa, Stati Uniti e Medio Oriente, ultima “conquista” dei Fratelli la Bufala, con la recente e importante apertura di un ristorante a Dubai.

Geppi Marotta aveva iniziato la sua carriera prima come PR nelle discoteche di Palinuro, in provincia di Salerno, poi come agente e scopritore di talenti nel mondo della musica. Grazie ad uno dei suoi primi successi Marotta riuscì a creare la holding internazionale. Con l’incasso ricavato dal concerto di uno “sconosciuto” Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, decise di aprire il primo ristorante al Vomero, per poi iniziare, nel 2003, da via Medina, l’avventura dei Fratelli la Bufala e dei suoi pizzaioli Emigranti.

Lascia un commento