Brugine, tradito dall’osso di una prugna morto Flavio Rossi

L’ uomo di 63 anni abitava in via Palù Superiore. Flavio Rossi, da undici anni costretto sulla sedia a rotelle a causa di un ictus, viveva con la moglie Marisa Bilato. Stava mangiando delle prugne che la moglie gli aveva sbucciato. Poi la disgrazia. Flavio Rossi si è portato alla bocca un frutto, ma ha ingoiato anche l’osso ed ha cominciato a faticare a respirare. Quando i sanitari sono arrivati a Brugine la situazione era già gravissima. Per quaranta lunghi minuti è stato fatto il possibile per rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare.

Lascia un commento