Modena, ecco chi sono gli otto componenti dell’amministrazione nominati da Muzzarelli

Ecco nel dettaglio le deleghe e i profili degli otto assessori del Comune di Modena nominati dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli.

Gianpietro Cavazza, vicesindaco e assessore a Cultura, Rapporti con Università, Scuola.

Gianpietro Cavazza, 56 anni, sposato, quattro figli, laureato in Scienze Agrarie, è socio fondatore di un istituto di consulenza su ricerca, formazione, progettazione e comunicazione per la qualità e l’innovazione sociale. In precedenza è stato funzionario all’ufficio studi di Unioncamere regionale. Presidente del centro culturale Francesco Luigi Ferrari, è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Ermanno Gorrieri per gli studi sociali. E’ autore di numerosi saggi su temi economici e socioculturali. E’ tra i fondatori del gruppo Venite alla festa, una comunità di famiglie che realizza progetti di affido famigliare e accoglienza per minori in difficoltà, promuove opportunità di lavoro e gruppi di acquisto solidale.

Anna Maria Vandelli, assessora a Urbanistica, Edilizia, Politiche abitative, Aree produttive.

Anna Maria Vandelli, 53 anni, si è laureata in Giurisprudenza all’Università di Modena ed è avvocato con uno studio legale specializzato in diritto amministrativo, con particolare attenzione alle materie che attengono alla tutela, alla gestione e alla trasformazione del territorio. Dal 1991 e fino al 2000 ha lavorato nello studio legale degli avvocati Marzullo-Orienti. Tra il 2005 e il 2010 è stata Difensore civico dell’Unione Terre di Castelli e del Comune di Marano, tra il 1994 e il 1998 del Comune di Soliera. Tra il 2011 e il 2013 è stata segretaria del circolo Pd di San Faustino. In precedenza, tra il 2007 e il 2010 è stata componente della Consulta comunale Cultura.

Giulio Guerzoni, assessore a Sport, Politiche giovanili, Ambiente, Politiche energetiche e Servizi civili, Protezione civile e Volontariato

Giulio Guerzoni, 31 anni, laurea specialistica in Comunicazione pubblica, politica e sociale all’Università di Bologna, giornalista, è stato consigliere comunale del Pd tra il 2009 e il 2014 dopo essere stato consigliere nella Circoscrizione 2 nei cinque anni precedenti. Dal 2013 fa parte della segreteria cittadina del Pd con la delega allo Sport. Tra il 2006 e il 2009 è stato segretario della Sinistra Giovanile per poi diventare il primo segretario provinciale di Generazione Democratica, i giovani del Pd. Al liceo classico Muratori, dove si è diplomato, è stato rappresentante di istituto. E’ stato giocatore, allenatore e dirigente sportivo del tennis tavolo della Polisportiva Villa D’Oro, con esperienza come tecnico anche nelle squadre nazionali giovanili.

Gabriele Giacobazzi è assessore a Lavori pubblici, Patrimonio, Infrastrutture e Reti, Mobilità, Sicurezza del Territorio.

Gabriele Giacobazzi, 64 anni, due figli, è laureato in Ingegneria edile ed è professore aggregato di Architettura alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna. Dall’aprile del 2012 è stato assessore all’Urbanistica del Comune di Modena. Dal luglio del 2011 aveva presieduto l’Oice, l’Associazione nazionale delle organizzazioni di progettazione aderente a Confindustria. In precedenza è stato presidente per 32 anni della cooperativa Politecnica, nel settore progettazione.

Ingrid Caporioni è assessora a Lavoro, Formazione professionale, Partecipazione, Quartieri, Centro storico, Pari opportunità

Ingrid Caporioni, 46 anni, sposata, un figlio, originaria di Viterbo, laureata in Lettere, è insegnante alle elementari. E’ consigliera comunale neoeletta di Sel, Sinistra ecologia e libertà: le dimissioni sono previste già nella prossima seduta del Consiglio, le subentrerà Marco Cugusi. Anche tra il 2009 e il 2014 Caporioni è stata consigliera comunale, prima nel Pd e poi, dal 2013, nel gruppo di Sel. In precedenza, dal 2004 al 2009, era stata presidente della Circoscrizione Centro storico dove era stata eletta tra i Ds. Prima dell’immissione a ruolo come insegnante, ha lavorato alla Cgil seguendo, in particolare, i lavoratori “atipici” e, a livello nazionale, la contrattazione degli interinali. Iscritta alla Fgci a 18 anni e poi alla Sinistra giovanile, nel 1990 all’ateneo di Bologna ha fatto parte del movimento della Pantera contro la privatizzazione delle università.

Ludovica Carla Ferrari è assessora a Bilancio, Finanze, Tributi, Sistemi informatici e Smart city, Personale, Riforma Pubblica Amministrazione

Ludovica Carla Ferrari, 31 anni, sposata, una laurea specialistica all’Università di Bologna in Progettazione e gestione degli ecosistemi agroterritoriali, forestali e del paesaggio, dopo il diploma al liceo scientifico Tassoni di Modena, ma è anche al quarto anno della facoltà di Architettura di Firenze per una seconda laurea. E’ contitolare dal 2008 dello studio “LS Architettura – Neri Ferrari design” che sviluppa attività di progettazione, design e creatività. In precedenza ha collaborato con diverse aziende, in particolare nella progettazione paesaggistica. Tra il 2009 e il 2013 ha fatto parte del Consiglio dell’Ordine provinciale dei dottori agronomi e dei dottori forestali. Componente della segreteria provinciale del Pd, è tra gli animatori del circolo del Pd “Smart City ed Europa” e tra i coordinatori del forum provinciale sulle Smart city.

Giuliana Urbelli è assessora a Coesione sociale, Sanità, Welfare, Integrazione e Cittadinanza.

Giuliana Urbelli, 40 anni, laurea in Economia alla Bocconi di Milano e master in Finanza e Controllo all’Università di Pavia, dopo essersi diplomata al liceo classico Muratori di Modena, dal 2009 è responsabile del controllo di gestione dell’Ospedale di Sassuolo e, dal 2013, anche della trasparenza e della prevenzione della corruzione. In precedenza ha lavorato come ricercatrice e docente presso Sda/Cergas Bocconi (Centro di ricerche sulla gestione dell’assistenza sanitaria e sociale) e in diverse realtà sanitarie come “controller”. Tra il 2009 e il 2014 è stata consigliere comunale del Pd e presidente della commissione consiliare Risorse. E’ componente della segreteria cittadina del Pd. Ha svolto attività di volontariato alla Croce Bianca a Milano, dove ha vissuto per diversi anni, e nella Croce Rossa, dove è stata referente del “fund raising” nel comitato locale di Sassuolo. E’ socio fondatore dell’associazione Orti condivisi a Modena.

Tommaso Rotella è assessore ad Attività economiche (turismo, commercio, agricoltura, artigianato, Pmi e cooperazione), Promozione della città.

Tommaso Rotella, 42 anni, sposato, due figli, originario di Pescara, si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Modena ed è avvocato Cassazionista. Specializzato in Diritto tributario, Diritto penale dell’impresa e Compliance aziendale, è il coordinatore del Centro per il diritto penale tributario della provincia di Modena. Su questi temi è autore anche di saggi per pubblicazioni scientifiche. E’ componente del consiglio di amministrazione di Ascom servizi. E’ il coordinatore provinciale di Centro democratico.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento