Massimo Giuseppe Bossetti potrebbe reiterare il reato

Nel disporre il carcere il Gip di Bergamo precisa nell’ordinanza che “il fermo non è stato legittimamente disposto, poiché dagli atti non si evince alcun elemento concreto e specifico dal quale desumere il pericolo di fuga”.

Gravi indizi di colpevolezza e una “personalità” “capace di azione di tale ferocia” giustificano, per il gip, la sua permanenza in carcere.

Lascia un commento