Taurianova, mangiano i fiori del diavolo in coma padre Benigno Morabito, grave frate Francesco Mazzeo

La cuoca se l’è cavata con un semplice trattamento gastrico. Si sono sentiti male dopo aver mangiato a pranzo dei fiori che credevano erroneamente commestibili volgarmente identificati come “Fiori del diavolo”. Unodi loro, il superiore, padre Benigno Morabito, è in coma. L’altro, padre Francesco Mazzeo, pur cosciente, è in serie condizioni. Sono entrambi ricoverati nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Maria degli Ungheresi di Polistena. Il superiore ha raccolto nel proprio giardino una cesta di questi fiori bianchi con cappuccio verso il basso, meglio noti come fiori del diavolo. Nello spazio verde annesso al convento sembra che ce ne siano molti. Lo stesso superiore li ha quindi portati alla cuoca per metterli un po’ nel minestrone e per farne la restante parte in frittelle. Padre Benigno, che si trovava solo con la cuoca, che li aveva solo assaggiati senza aver particolari conseguenze, dopo alcuni minuti dalla conclusione del pasto avrebbe cominciato ad avvertire i primi malesseri. Pare sia diventato paonazzo in volto. Gli è stata misurata la pressione, ma era nella norma. Stante il perdurare del malore è stata fatta intervenire un’unita medica del 118. Il superiore è andato in coma. È stato quindi trasferito in ospedale. Mentre in ospedale padre Benigno era sottoposto ad esami per cercare di capire cosa avesse, è rientrato in convento padre Francesco, il quale prima di recarsi a trovare il confratello si è messo a consumare lo stesso pasto. Padre Benigno, 77 anni, originario di Reggio Calabria ed a Taurianova alla guida del convento da oltre venti anni, versa in condizioni gravissime. Non ha ripreso conoscenza. Padre Francesco, 65 anni, in precedenza anche superiore provinciale dei Cappuccini e nel recente passato titolare della parrocchia di San Giuseppe di Taurianova, è cosciente, si muove, ma è si trova anch’egli in gravi condizioni. Il rischio è che questi fiori, molto tossici, abbiano potuto provocare delle serie conseguenze negli organi dell’apparato digerente. La cuoca del convento, che avrebbe solo assaggiato le frittelle, è stata sottoposta per precauzione a lavanda gastrica ma non accusa particolari problemi In ospedale è stato tutto un viavai di religiosi e dei tanti fedeli che fanno capo alla comunità del convento dei cappuccini, tra gioventù francescana ed altri sodalizi simili.

9 su 10 da parte di 34 recensori Taurianova, mangiano i fiori del diavolo in coma padre Benigno Morabito, grave frate Francesco Mazzeo Taurianova, mangiano i fiori del diavolo in coma padre Benigno Morabito, grave frate Francesco Mazzeo ultima modifica: 2014-06-19T08:57:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento