In Palazzo Vecchio la cerimonia di inaugurazione di Pitti Uomo

“Questa edizione di Pitti Uomo è entusiasmante e ricca di eventi come non mai, frutto di un gioco di squadra che ha visto innanzitutto il contributo del governo attraverso il ministero dello Sviluppo economico, dell’Istituto per il Commercio estero e di tutte le altre Istituzioni. È un’edizione straordinaria per la ricorrenza del 60esimo anniversario del Centro di Firenze per la moda italiana”. Lo ha detto il sindaco Dario Nardella, portando il saluto della città alla cerimonia di inaugurazione della manifestazione, la numero 86, che si è tenuta questa mattina nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.
All’evento di apertura dell’appuntamento dedicato alla moda maschile hanno partecipato anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il presidente del Centro di Firenze per la moda italiana Stefano Ricci, il presidente di Pitti Immagine Gaetano Marzotto, il presidente del Sistema Moda Italia Claudio Marenzi, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il viceministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.
“Nel Salone dei Cinquecento ci sono i protagonisti di questa manifestazione che mi auguro possa abbracciare tutto il mondo nel segno della moda – ha continuato Nardella -, della creatività e dell’arte, ricreando l’ecosistema dal quale è nata questa edizione di Pitti, che porta in alto il nome di Firenze, la moda, lo stile italiano e il suo valore universale straordinario”.
“Ringrazio di cuore tutti i protagonisti di questa edizione – ha concluso Nardella -. È bello vedere come, con Pitti Uomo, tutta la città vibra come un’orchestra: dal Battistero al Ponte Vecchio, dal Ponte Santa Trinita alla Fortezza da Basso. Così si costruisce un grande appuntamento internazionale e una città diventa essa stessa evento, unendo il patrimonio culturale con la contemporaneità delle nostre imprese”.

9 su 10 da parte di 34 recensori In Palazzo Vecchio la cerimonia di inaugurazione di Pitti Uomo In Palazzo Vecchio la cerimonia di inaugurazione di Pitti Uomo ultima modifica: 2014-06-17T17:58:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento