Vicenza, Autogemelli offre al Comune per un anno l’auto elettrica Bmw i3

Da oggi tra le auto di servizio del Comune di Vicenza ci sarà anche un’innovativa auto elettrica, silenziosa ed ecologica. E’ la nuova “BMW i3” concessa in comodato gratuito per un anno dalla Concessionaria BMW Autogemelli. Si tratta di una interessante opportunità perchè consentirà non solo di avere un mezzo in più oltre a quelli già a disposizione, ma anche di dare un significativo segnale verso la mobilità sostenibile. Autogemelli ha già collaborato con il settore ambiente del Comune in occasione della domenica senz’auto del 16 marzo 2014 allestendo uno stand in piazza dei Signori dove ha esposto una “BMW i3”, a disposizione anche per un test drive. A ricevere l’auto c’erano oggi nel cortile di palazzo Trissino il sindaco Achille Variati e l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza. Era presente anche il direttore commerciale di Autogemelli Francesco Fortuna.
“Grazie a questa offerta di Autogemelli il Comune potrà utilizzare per fini istituzionali un’auto elettrica che andrà ad aggiungersi all’auto ibrida già in possesso dell’ente – ha commentato il sindaco Achille Variati -. E’ una vera e propria opportunità per promuovere l’uso di veicoli elettrici, una vetrina sul futuro che vedrà, tra una decina d’anni, una mobilità fondata su motori elettrici diffusi sia per il trasporto pubblico che privato. In momenti di crisi come quello che stiamo vivendo l’investimento per un’auto come questa può sembrare eccessivo. Bisogna però considerare i costi ridotti per il mantenimento del mezzo dovuti all’alimentazione completamente elettrica e quindi più economica e le agevolazioni come il parcheggio gratuito nelle strisce blu per il centro storico”.
“Autogemelli ha deciso di concederci quest’auto elettrica per un anno in risposta dal bando diffuso dal settore ambiente con l’obiettivo di cercare sponsor per iniziative di valenza ambientale – è intervenuto l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Ed eccoci oggi a ricevere il mezzo ecologico che ci permetterà di rafforzare la campagna del Comune per la promozione della mobilità sostenibile: tra le iniziative ricordo la sosta gratuita nella strisce blu per le auto elettriche e la diffusione delle colonnine di ricarica. Anche il Governo, inoltre, continua a promuovere incentivi rivolti all’elettrico tra cui l’esenzione del pagamento del bollo per cinque anni. La tendenza quindi va verso questa direzione e Vicenza non si tira indietro anzi si pone come obiettivo quello di diventare polo dell’elettrico del nord est grazie anche alle numerose aziende del territorio che rappresentano delle vere e proprie eccellenze del settore”.
“Nell’ottica di vicinanza alla città e alle sue istituzioni, che contraddistingue da sempre la nostra azienda, abbiamo oggi il piacere di consegnare al sindaco di Vicenza l’innovativa Bmw i3, una vettura totalmente elettrica che si appresta ad inaugurare una nuova era per la mobilità – ha affermato Francesco Fortuna, Direttore Commerciale Autogemelli –. L’innovazione radicale che i3 rappresenta per il mondo dell’automotive non è legata solo alle sue caratteristiche tecniche, ma anche e soprattutto alla sua unicità nel panorama mondiale: Bmw i3 nasce infatti, fin dall’inizio, come auto esclusivamente elettrica. L’auto esprime al massimo la nuova filosofia inaugurata dalla Casa dell’Elica nel settore EV che mira all’ecosostenibilità in ogni fase, dalla produzione al fine vita dell’auto: per citare solo due esempi, lo stabilimento BMW di Lipsia, interamente riservato alla produzione di BMW i3, è alimentato ad energia eolica e il 95% dei materiali utilizzati per la vettura è riciclabile. Con Bmw i3 si è aperta davvero una nuova era”.
Proseguono le iniziative per incentivare la mobilità elettrica. Bmw i3 sarà protagonista del fine settimana in città grazie all’iniziativa promossa da Autogemelli. Sabato 14 e domenica 15 giugno, dalle 10 alle 19, nell’esedra di Campo Marzo si potranno ammirare alcune Bmw i3 che saranno a disposizione per effettuare test drive.
Il Comune di Vicenza ha promosso alcune iniziative per incentivare la mobilità elettrica. Nell’ambito del protocollo d’intesa denominato Futuro Elettrizzante, sottoscritto dal Comune con Confartigianato, è attiva una colonnina di ricarica per veicoli elettrici al park Fogazzaro. Per i possessori di veicoli elettrici l’accesso al park e l’utilizzo della colonnina di ricarica è completamente gratuito. Per entrare nel parcheggio a sbarra, basterà utilizzare la tessera Aim Card oppure ritirare il biglietto all’ingresso e, per uscire, suonare al citofono per farsi aprire la sbarra, 24 ore su 24, dall’operatore che controlla le targhe grazie alle telecamere. Per quanto riguarda la ricarica, invece, bisogna prima registrarsi sul sito futuroelettrizzante.it e, per attivare la presa elettrica, mandare un sms al numero indicato nel display della colonnina. Mensilmente la colonnina di park Fogazzaro ha erogato quantità di energia corrispondenti a 5.381 Wh nel mese di settembre 2013, 20.644 in ottobre 2013, 17.564 in novembre 2013, 145.876 in dicembre 2013. Nel 2014 l’energia erogata è di 152 mila in gennaio, 41.914 in febbraio, 186.753 in marzo, 158.059 in aprile, 109.723 in maggio.
Inoltre è possibile parcheggiare gratis a Vicenza il proprio veicolo ad alimentazione esclusivamente elettrica. E’ necessario procurarsi un’apposita vetrofania che Aim Mobilità ha predisposto e applicarla sul parabrezza anteriore, oppure – per chi parcheggia occasionalmente a Vicenza – esponendo sul parabrezza anteriore una copia della carta di circolazione del veicolo opportunamente ripiegata in modo da non esibire i dati personali, ma solo la targa e il tipo di alimentazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, Autogemelli offre al Comune per un anno l’auto elettrica Bmw i3 Vicenza, Autogemelli offre al Comune per un anno l’auto elettrica Bmw i3 ultima modifica: 2014-06-14T10:34:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento