Matera, entrano tre donne nella giunta comunale

Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, ha ricomposto la Giunta comunale. Entrano nell’esecutivo Pasquina Bona, Flores Montemurro e Giovanna (detta Jenny) Visceglia. Prenderanno il posto di Giuseppe Falcone, Salvatore Infantino e Rocco Rivelli. 

Come è noto il Sindaco, a seguito della nomina della giunta il 31 maggio scorso che non vedeva la presenza di donne nell’esecutivo, dichiarò che in pochi giorni avrebbe assicurato il riequilibrio della rappresentanza di genere. 

All’indomani della nomina gli assessori dichiararono la piena disponibilità a favorire il rispetto formale e sostanziale della rappresentanza di genere e per questo il Sindaco ha espresso a tutti la più sentita gratitudine. 

Già il dr. Salvatore Infantino il 3 giugno, senza praticamente insediarsi, consegnò la sua rinuncia. 

Il sindaco ha ringraziato i tre assessori uscenti per la loro generosa disponibilità segnalando, in particolare, il prezioso lavoro svolto in questi circa quattro anni dall’assessore Rivelli nei settori in cui è stato impegnato, in ultimo quello dell’igiene urbana. 

Il sindaco, a seguito della ricomposizione della Giunta comunale ha provveduto alla ridistribuzione delle deleghe. In allegato il provvedimento. Qui di 

Pasquina Bona, nata a Stigliano nel 1953, è avvocato. E’ stata giudice onorario. Più volte componente della Giunta internazionale dell’Associazione Donne di carriera giuridica, accreditata presso l’Onu, Pasquina Bona ha fondato il primo centro per le Pari opportunità presso la Provincia di Matera. E’ stata componente del Coreco (Comitato regionale di controllo). Ha ricoperto per diversi anni il ruolo di assessore alla Provincia di Matera con deleghe alla Cultura e Formazione, ai lavori pubblici e all’edilizia scolastica, alle Pari opportunità. Attualmente è Presidente dell’assemblea regionale del Partito Democratico lucano. 

Flores Montemurro, nata a Matera nel 1988, insegnante di sostegno, laureata in Scienze della formazione primaria, attualmente è iscritta al corso aggiuntivo per la integrazione dei bambini disabili nella scuola per l’infanzia. Ha insegnato all’ex 5° Circolo di Matera, all’Istituto comprensivo D’Onofrio di Ferrandina, e all’istituto comprensivo “Minozzi”. Ha svolto l’attività di segreteria e gestione dell’archivio della Provincia di Matera per conto di un’azienda materana e si è occupata molto di volontariato e di terzo settore. In particolare, ha collaborato con la Federconsumatori e con l’associazione Borgo La Martella per molto tempo guidata dal padre, Antonio Montemurro. 

Giovanna “Jenny” Visceglia è nata a Bari nel 1971 dove si è laureata in Giurisprudenza. Ha seguito un master in diritto tributario ed è abilitata all’esercizio della professione forense. Ha fatto parte dello staff dell’On.le Gianni Pittella presso il Parlamento europeo, e sempre a Bruxelles ha lavorato presso l’Ufficio di rappresentanza della Confederazione Nazionale dell’artigianato e della Piccola e Media impresa come lobbista e responsabile della comunicazione. Ha fatto parte dell’assistenza tecnica alla Pa con Ecosfera spa, a Potenza, e a Roma, dell’assistenza tecnica alla Pa con Promuovi Italia (agenzia della Presidenza del Consiglio dei ministri) per lo sviluppo locale della Basilicata e del Molise. Attualmente è delegata dell’Enpa, Ente nazionale protezione animali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Matera, entrano tre donne nella giunta comunale Matera, entrano tre donne nella giunta comunale ultima modifica: 2014-06-13T12:42:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento