Imperia, l’ex ministro Claudio Scajola va ai domiciliari

A deciderlo il Tribunale della libertà di Reggio Calabria che ha concesso gli arresti domiciliari all’ex ministro Claudio Scajola mentre ha rigettato il ricorso di Chiara Rizzo che quindi dovrà rimanere nel carcere reggino di Arghillà dove ha saputo della notizia da uno dei suoi avvocati, Bonaventura Candido.

Claudio Scajola, dopo che il provvedimento sarà notificato al carcere romano di Regina Coeli, dove è detenuto dall’8 maggio, sarà portato nella sua casa di Imperia.

Lascia un commento