Catania, confiscati 1,5 milioni agli eredi di Angelo Santapaola

Si tratta di beni riconducibili agli eredi deò cugino del capomafia Benedetto Santapaola, ucciso il 26 settembre del 2007. Sono stati confiscati dalla Direzione investigativa antimafia di Catania. Nell’agguato di sette anni fa morì anche Nicola Sedici, ritenuto il luogotenente del boss assassinato. Il provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di Catania, ha interessato 11 unità immobiliari a Catania, una ad Augusta, svariati conti correnti per un valore di circa 250.000 euro, 2 autovetture per un valore di circa 1.5 milioni di euro. I beni sono riconducibili a Giuseppe e Grazia Corra, rispettivamente suocero e moglie di Angelo Santapaola. Con lo stesso provvedimento, il Tribunale di Catania ha applicato nei confronti di Giuseppe e Silvio Corra, rispettivamente, suocero e cognato di Angelo Santapaola, la misura di prevenzione personale sottoponendoli alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per la durata di due anni e sei mesi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, confiscati 1,5 milioni agli eredi di Angelo Santapaola Catania, confiscati 1,5 milioni agli eredi di Angelo Santapaola ultima modifica: 2014-06-12T13:15:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento