Bitetto, minacciano parrucchiere per non testimoniare tre arresti

In manette sono finiti tre pregiudicati con l’accusa di tentato omicidio, estorsione, violenza e minacce. I tre volevano indurre un parrucchiere di Bitetto a ritrattare la propria testimonianza su un tentativo di omicidio del maggio 2013, e avrebbero costretto l’esercente a versare il pizzo per pagare le spese legali di uno di loro. Gli arresti sono stati eseguiti dai Carabinieri.

Lascia un commento