Nuoro, la docente gli sequestra il cellulare e l’alunno le sferra un pugno in faccia

E’ successo in una scuola media. Lo studente stava giocando con il suo smartphone, l’insegnante l’ha richiamato poi ha cercato di toglierglielo, ma l’apparecchio è caduto, da qui la reazione violenta del ragazzo.

L’insegnante è stata medicata in infermeria a scuola mentre per l’alunno, ritenuto “difficile”, è scattato un’azione disciplinare con la sospensione estesa anche a tutta la classe.

Lascia un commento