Fassino alla festa dei bambini paladini del patrimonio culturale torinese

Questo pomeriggio i bambini della scuola dell’Infanzia E14 di via Reiss Romoli 45 hanno raccontato alle loro mamme e papà come si diventa “giovani conservatori del patrimonio culturale torinese”. Alla festa per l’investitura era presente il Sindaco Piero Fassino e i cittadini del quartiere, ai quali i piccoli di cinque anni – che lasceranno la scuola per passare alla primaria – hanno spiegato come hanno scoperto la storia della propria scuola.

La prima pietra del futuro museo scolastico che, verrà inaugurato il prossimo anno, è il “museo orizzontale”: un percorso costruito sul pavimento dedicato alla storia della scuola E14 di ieri e di oggi. Un itinerario da vivere saltandoci sopra e giocando per i piccoli; da leggere, mentre si accompagnano i figli in classe, per i genitori e una testimonianza concreta che “la storia fa parte della vita di tutti noi e del nostro quotidiano”afferma la dirigente Anna Pellegrino.

I bimbi, intanto, hanno raccontato come sarà il loro museo: “Un museo per essere interessante deve avere delle scritte che raccontano cosa facciamo” racconta Rebecca; “Nel nostro museo ci possiamo mettere dei giochi per non fare annoiare” continua Andrei;“Nel museo ci vorrebbero le foto tipo quelle che abbiamo fatto in gita” aggiunge Lorenzo.

La scuola è nata nel 1980: oltre trent’anni di vita che narrano la storia, i cambiamenti e le evoluzioni del nostro tempo.   Il progetto coinvolge i piccoli e i piccolissimi in un primo itinerario di scoperta e di sensibilizzazione – attraverso le fotografie, i racconti, gli oggetti e le visite – che li ha trasformati in cittadini attivi e promotori culturali.

Il museo scolastico testimonia l’identità della scuola, è un luogo di inclusione dove tutti possono riconoscersi, senza distinzione di età, lingua, cultura ed è il luogo di una memoria collettiva della comunità.

Il programma rientra nell’ambito del progetto “Vuoi costruire il tuo museo scolastico?” promosso dalla Città di Torino, in collaborazione con l’Associazione culturale Strumento Testa, che si occupa di storia della scuola e valorizzazione del patrimonio scolastico.

Il piano rientra nelle offerte formative del catalogo Crescere in Città coordinato da Iter (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile) – Assessorato Politiche educative del Comune di Torino. Un percorso che in questi anni ha supportato insegnanti e alunni nella realizzazione di ben quattro musei scolastici, e documentato sul portale Museiscuol@ (comune.torino.it/museiscuola) del Servizio Archivi, Musei e Patrimonio Culturale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fassino alla festa dei bambini paladini del patrimonio culturale torinese Fassino alla festa dei bambini paladini del patrimonio culturale torinese ultima modifica: 2014-06-06T18:08:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento