La Spezia, fine settimana dedicato al teatro al Centro Giovanile Dialma Ruggiero

Fine settimana dedicato al teatro al Centro Giovanile Dialma Ruggiero della Spezia (Via Monteverdi 117). Per la prima volta il Centro di Fossitermi aprirà le proprie porte alla compagnia spezzina Officine Superbi che sarà in scena venerdì 6 e sabato 7 giugno. Il programma proposto per questa due giorni di teatro prevede quattro spettacoli (due alle 18.30 e due alle 21).

Venerdì 6 giugno alle 18.30 il programma sarà aperto con “Com’era bello il nostro mondo”, una favola moderna originale. Il racconto si basa sulla responsabilità di proteggere la terra e di amarla per quello che è: un dono che è stato dato milioni di anni fa e che si sta deteriorando da pochi decenni. Cosa può salvare l’uomo e la terra se non l’oasi di Fantapalma?

Alle ore 21 sarà la volta di “Progetto T.”, uno spettacolo sulla Tipografia Clandestina che fu creata alla Rocchetta durante la Resistenza. Questa storia è raccontata da una mamma al suo bambino, come se fosse una fiaba, un passaggio continuo tra narrazione, interpretazione, canto e dialogo dove l’attrice Roberta Condotti e i musicisti Paolo Porto e Roberto Pelosi scorrono la linea temporale degli eventi in una lunga giornata, narrando la fiaba degli eroi a caratteri mobili, che con la parola stampata hanno lottato contro il mostro Nazista, sconfiggendolo.

Sabato 7 giugno alle 19 le porte dell’auditorium del Centro Giovanile si apriranno per “Peter quasi Pan” in cui i piccoli attori del laboratorio officine Junior racconteranno, a modo loro, la fiaba di James Matthew Barrie. Ma Peter è quasi Pan perché nel mondo dei ragazzi tutto si può stravolgere e modificare : la loro energia ed immaginazione ha così dato vita ad uno spettacolo inventato da loro stessi durante questi mesi di gioco del e con il teatro.

Alle 21 Officine Superbi chiuderanno la due giorni al Dialma con lo spettacolo “Alice chi?”, nato da un progetto di improvvisazione teatrale, scaturito all’interno di un laboratorio di teatro fisico e sviluppatosi attraverso la fantasia del regista e degli attori, che danno vita, corpo e voce ai vari personaggi della storia, alternandosi, capovolgendosi, spogliandosi e rivestendosi dei personaggi a tempo di musica e con qualche passo di danza, animando la scena e costruendo la narrazione in un susseguirsi e sovrapporsi di elementi, voci, canzoni, colori, tessuti e oggetti. Il ritmo incalzante trasporta lo spettatore in un mondo altro, al suono di “… è tardi, è tardi!” urlato più volte dal Bianconiglio, il fil rouge della narrazione, che attira, attrae, vuole essere inseguito da Alice, che sfugge, vuole fuggire alla noia di una lezione di storia e della sua vita normale, per ritrovarsi in un mondo fantastico, popolato da strane creature canterine, colorate e imprevedibili.

Costo dei biglietti per tutti gli spettacoli: € 8 intero – € 3 ridotto.

Per prenotazioni e informazioni telefonare al numero 0187 713264 oppure scrivere all’indirizzo mail centrogiovanile@laspeziaculturale.it .

9 su 10 da parte di 34 recensori La Spezia, fine settimana dedicato al teatro al Centro Giovanile Dialma Ruggiero La Spezia, fine settimana dedicato al teatro al Centro Giovanile Dialma Ruggiero ultima modifica: 2014-06-03T09:59:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento