Palermo, allarme attentato al tribunale

Alcuni confidenti hanno riferito di un progetto di attentato al tribunale del capoluogo siciliano. La notizia è stata confermata in ambienti giudiziari. Si è saputo in dettaglio di un imminente progetto di attentato all’interno del tribunale.

Alla riunione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica provinciale, che si è svolta in prefettura, hanno partecipato esponenti delle forze dell’ordine e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Da mesi i magistrati palermitani sono nel mirino di minacce e intimidazioni: dagli anonimi con indicati in dettaglio gli spostamenti del pm Nino Di Matteo, alle parole del boss Totò Riina contro il pool che indaga sulla trattativa Stato-mafia. Minacce che hanno fatto scattare il potenziamento delle misure di sicurezza sia per Di Matteo che per i pm Vittorio Teresi, Francesco Del Bene e Roberto Tartaglia e hanno indotto il Procuratore di Palermo a interdire ai non addetti ai lavori l’accesso dell’ala del tribunale in cui si trovano le stanze di alcuni pm della Direzione distrettuale antimafia.

Lascia un commento