Mestre, troppi debiti si toglie la vita trentenne

Il veneziano di 33 anni si è ucciso in quanto riteneva di non riuscire a pagare i debiti accumulati con la sua vecchia azienda. A trovare il cadavere è stato il suo attuale datore di lavoro. Inutili i soccorsi. L’uomo si è tolto la vita impiccandosi.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento