Mantova, la Carovana Antimafie festeggia 20 anni

La Carovana Internazionale Antimafie anche quest’anno fa tappa a Mantova e nei giorni 22, 23 e 24 maggio proporrà numerose iniziative di sensibilizzazione sul tema dei diritti e della legalità democratica. Il tema centrale di quest’anno saranno le nuove forme di schiavitù e di sfruttamento dei lavoratori, a partire dalle badanti fino ai numerosi casi di caporalato che hanno visto protagonisti numerosi braccianti agricoli anche nella nostra provincia. Incontri pubblici e con gli studenti delle scuole, commemorazioni, aperitivi e cene della legalità, concerti e anche un corteo: sono queste le modalità scelte dagli organizzatori per porre il tema all’attenzione dell’opinione pubblica. La tappa mantovana della carovana è promossa da Arci Mantova, da Libera Mantova e dagli enti che aderiscono ad Avviso Pubblico come la Provincia di Mantova e i Comuni di Gonzaga e Gazoldo degli Ippoliti, Cisl, Cgil, Auser, Coop Nordest, i circoli Arci Tom e Salardi.

IL PROGRAMMA IN SINTESI

Si parte giovedì 22 maggio con le assemblee studentesche con gli istituti della città di Mantova, mentre venerdì 23 maggio sarà la giornata più densa di iniziative, con l’arrivo dei carovanieri per le 16.30 e la camminata in corteo da Piazza Martiri di Belfiore verso Piazza Sordello, sede dell’ incontro pubblico dedicato al tema del caporalato in agricoltura. L’evento sarà preceduto dalla commemorazione di due importanti caduti nel nome della legalità: il Giudice Falcone, nel giorno del 22° anniversario della sua morte e  Vijay Kumar, bracciante agricolo, lasciato morire nel 2008 in un campo agricolo nei pressi di Viadana. In serata la cena della legalità organizzata grazie al circolo Arci Tom negli spazi esterni della Bocciofila Mantovana e il concerto gratuito di Cisco. Sabato mattina la carovana si dividerà in due: una parte farà tappa a Gonzaga e Suzzara, mentre l’altra parte partirà alla volta di Gazoldo degli Ippoliti e farà ritorno a Mantova per un aperitivo a base di pane e salame al circolo Arci Salarci.

L’iniziativa è nata nel lontano 1994 con l’obiettivo di offrire un supporto a coloro che operavano nell’ambito della  legalità democratica e della giustizia e credevano nell’opportunità di crescita sociale nel proprio territorio. L’obiettivo, oggi come allora, è quello di sensibilizzare le persone per tenere alta l’attenzione sul fenomeno mafioso e di promuovere l’impegno sociale.

Tema di quest’anno”la tratta degli esseri umani”; alla schiavitù nel terzo millennio è infatti dedicato il viaggio di Carovana Internazionale Antimafie, che è partita il 7 aprile da Roma per concludersi in Sicilia il 15 giugno, toccando tutte le regioni d’Italia e poi la Francia, la Romania e Malta.

IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO

Giovedì 22 maggio

Ore  9.30

Assemblea con gli studenti delle scuole secondarie di Mantova presso l’aula magna dell’Istituto “Isabella d’Este” di Mantova

Intervengono:

Veronica Giatti – Arci Mantova

Azzolino Ronconi e Sara Aldrovandi – Libera Mantova

Massimiliano De Conca – Flc Cgil Mantova

Michela Russo – Cisl Scuola Mantova

Venerdì 23 maggio

Ore 16:30

Arrivo della carovana a Mantova. Corteo da Piazza Martiri di Belfiore verso Piazza Sordello, con la partecipazione degli studenti degli istituti secondari di Mantova

Ore 17:00

Commemorazione di:

– Vijay Kumar, bracciante di origine indiana, lasciato morire nel 2008 nei pressi di un’azienda agricola di Viadana

– Giovanni Falcone, giudice del pool antimafia di Palermo, in occasione del 22° anniversario della strage di Capaci

Ore 17:30

Incontro pubblico presso Sala del Plenipotenziario – Piazza Sordello

“I nuovi schiavi. Il caporalato in agricoltura. Capire, monitorare e prevenire in Provincia di Mantova”

Introduce: Azzolino Ronconi – Libera Mantova

Modera: Carlo Chierici – Gazzetta di Mantova

Intervengono:

Elena Magri – Assessore Coesione Sociale, Pari Opportunità e Formazione Professionale della Provincia di Mantova

Andrea Maffezzoni – Fai Cisl Mantova

Vittorino Marinoni – Anolf Cisl

Ruggero Nalin – Segretario Flai Cgil Mantova

Daniele Sfulcini – Direttore Confagricoltura Mantova

Elisabetta Poloni – Direttore Cia Mantova

Mattia Palazzi  – Presidente Arci Mantova

Alessandro Cobianchi – Responsabile legalità Arci Nazionale

È invitato: Antonino Condorelli – Procuratore capo di Mantova

Ore 20:30

Cena della legalità presso Bocciofila Mantovana (Piazzale Te) con i prodotti dei terreni confiscati alle mafie. Costo 20 €.

Prenotazione obbligatoria entro il 22 maggio al numero 349 5904186 o alla mail

centroarcitom@gmail.com

Ore 22:00

“Musica contro le mafie”. Concerto di Cisco presso Bocciofila Mantovana. Ingresso gratuito

Sabato 24 maggio

Ore 9.00

Arrivo della carovana a Gonzaga.

Colazione della legalità in Piazza Matteotti in collaborazione con Arci, Acli, Agesci

Ore  9.30

Arrivo della carovana a Gazoldo degli Ippoliti.

Incontro con gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Galileo Galilei” in collaborazione con Arci, Auser, Libera

Ore 10.30

Arrivo della carovana a Suzzara.

Incontro con studenti delle scuole medie e dell’istituto superiore “Manzoni” in collaborazione con Arci, Auser, Libera, Associazione “I contagiosi”

Ore 11.30

Passaggio della carovana antimafie al Circolo Arci Salardi (Via Vittorino da Feltre 81) di Mantova. A seguire, pane e salame per tutti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mantova, la Carovana Antimafie festeggia 20 anni Mantova, la Carovana Antimafie festeggia 20 anni ultima modifica: 2014-05-20T16:23:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento