Uno scialpinista italiano morto in Savoia

L’uomo di 55 anni è stato travolto da una valanga mentre scendeva dalla Punta di Charbonnel (3.760 metri) con un compagno, rimasto illeso. I due erano sotto la vetta quando sono stati visti allontanarsi dalla via normale di discesa per poi essere trascinati per 400 metri da una massa di neve umida. Sul posto è intervenuto il peloton de haute montagne della Gendarmerie.

Lascia un commento