Cadavere carbonizzato in un’auto in fiamme nel padovano

Il cadavere completamente carbonizzato di un uomo è stato trovato questa notte all’interno di un’auto in fiamme a Fontaniva. La scoperta è stata fatta poco dopo le 2.30 dai vigili del fuoco intervenuti lungo una strada comunale su segnalazione di un passante che aveva visto la Fiat Punto bruciare. Il posto non è lontano dalla sponda del fiume Brenta dove il 6 maggio un 72enne venne ucciso da un 24enne.

Il cadavere potrebbe essere di un uomo sui 35 anni. Da quanto si è appreso, l’auto, distrutta dalle fiamme, presentava un tubo che usciva dalla marmitta ed entrava nell’abitacolo da un finestrino. Particolare questo che farebbe propendere per un suicidio. Le fiamme sarebbero, forse, arrivate in un secondo tempo per cause accidentali. Gli investigatori non escludono che anche questa morte, come quella del 6 maggio quando venne ucciso non lontano dal rogo di stamani un ex barista, possa essere legato al mondo omosessuale.

Lascia un commento