Firenze, morto Aleotti il cordoglio del vice sindaco

“Apprendo con dolore della morte, oggi a Frenze, di Alberto Sergio Aleotti, patron dell’azienda Menarini. Conoscevo personalmente Aleotti e ne ricordo le grandi doti umane e professionali”. Lo afferma il vicesindaco di Firenze, esprimendo il suo cordoglio per la scomparsa dell’imprenditore farmaceutico.
“Oltre agli interessi nel campo farmaceutico – sottolinea il vicesindaco – la Menarini si è distinta negli anni per il suo impegno nel welfare fiorentino. Nel 2012 ha aperto il suo nido aziendale, con una quota di posti riservati ai bambini in lista di attesa del Comune, e da tempo l’azienda investe nel recupero delle abitazioni di edilizia residenziale pubblica che il Comune assegna ai più bisognosi. Menarini ha anche ricevuto il Fiorino solidale di Firenze per il Progetto P.I.T.A., attività in acqua complementari al percorso terapeutico per ragazzi disabili. Tutti segnali di attenzione ai più deboli che rendono ancora più importante questa azienda per la città”.

Lascia un commento