Padova, Educazione stradale un successo della Polizia municipale

C’erano oltre 500 bambini delle quarte elementari cittadine stamattina all’MPX alla manifestazione che ha concluso l’anno di educazione stradale realizzato dalla Polizia Municipale. Da oltre un ventennio, infatti, molti appartenenti al Corpo di Polizia Locale di Padova hanno dedicato e dedicano parte del loro tempo libero per effettuare “lezioni” su questo argomento rivolte agli alunni e studenti di tutte le età a partire dalla scuola dell’infanzia fino alla classe quinta delle superiori. L’attività è cresciuta molto negli anni – da poco più di 4.000 studenti nell’a.s. 1997/1998 agli oltre 17.000 dell’anno 2012/2013 – e le richieste di collaborazione tra le scuole e la Polizia Locale sono aumentate progressivamente.

Nel corso degli anni si è cercato di offrire sempre una specifica formazione al personale del Corpo impegnato nei progetti di Educazione Stradale e sono stati progettati e realizzati materiali didattici specifici come “L’Abbecedario stradale per la scuola primaria”: un quadernone-raccoglitore ad anelli che viene completato da fascicoli, dedicati ad ogni classe d’età, adeguatamente studiati e preparati anche con l’aiuto di una professionista psicologa-pedagoga. Tale ambizioso progetto ha consentito di fornire un utile e valido strumento didattico, di uniformare la trasmissione della cultura educativa stradale, di ampliarla e diversificarla attraverso il coinvolgimento sia del corpo insegnanti che degli alunni. Quest’anno gli “Abbecedari” e parte dei gadget sono stati acquistati con il contributo economico fornito dalla Fondazione Cassa di Risparmio. Il materiale didattico così predisposto è approdato al MIUR che ne ha fatta specifica richiesta.
Certo è che il progetto stesso, in relazione ormai ai numeri raggiunti negli anni, rappresenta un notevole sforzo da parte del Comando di Polizia Locale e, nell’insieme, della stessa Amministrazione Comunale della Città di Padova.
Altro “segno” educativo che riguarda i bambini delle scuole dell’infanzia e primaria, è la consegna ad ogni alunno coinvolto, di un piccolo “strumento-gadget” collegato alla tematica della sicurezza.
Accanto alla istituzionale attività, negli anni, hanno preso vita progetti a corollario e completamento dell’offerta formativa.
Da sei anni, in collaborazione con il Settore Veterinario dell’ULSS 16, per le classi prime della scuola primaria, viene attuato il progetto “Con…FIDO nelle regole del Codice della Strada”. Questa esperienza consente di conoscere le prime regole sul trasporto di animali domestici, le nuove disposizioni sul comportamento da tenersi in caso di animali feriti negli incidenti stradali, nonchè il corretto rapporto tra l’uomo e gli animali nel rispetto degli stessi e dell’ambiente in cui vivono. I bambini entrano a contatto con gli animali messi a disposizione dalla struttura sanitaria di Selvazzano Dentro (canile) e sotto il diretto controllo del medico veterinario. Le nostre unità cinofile illustrano le regole del Codice della Strada ed effettuano una breve dimostrazione della loro specialità.
Rivolto alle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria, per il secondo anno, trova attuazione il progetto “SICURAMENTE… IN PISTA”. L’attività è costituita da un insieme di percorsi educativi: il pistodromo che ricrea l’ambiente stradale con la relativa segnaletica verticale/orizzontale, con attraversamenti pedonali, incrocio, intersezione semaforizzata, piste ciclabili e rotatorie, e consente di applicare materialmente la normativa del Codice della Strada precedentemente appresa in aula.
Gli alunni passano, quindi, dalla teoria alla pratica in un luogo sicuro con la costante presenza di istruttori della Polizia Municipale affiancati da volontari di associazioni varie correlate e con noi convenzionate.
Sono a disposizione un’aula didattica, biciclette, caschetti prottetivi e materiale informativo. L’attività viene svolta presso gli spazi appositamente predisposti all’interno delle strutture del “Civitas Vitae” di via Toblino dell’Opera Immacolata Concezione.
Per le scuole secondarie continuano i progetti relativi all’uso dei due simulatori di guida per ciclomotori e motocicli, affiancati dallo scorso a.s. ad altri due simulatori di guida per quadricicli e autovetture. Anche in questo tipo di scuole le lezioni coinvolgono un numero importante di studenti, basti pensare che per l’a.s. 2012/2013 i simulatori sono stati utilizzati complessivamente da n. 750 giovani delle scuole cittadine.
Dopo alcuni anni è stato riproposto a tutte le scuole aderenti ai nostri progetti, un questionario quale indice di gradimento. L’obiettivo da raggiungere era il grado di soddisfacimento almeno pari all’80% dei questionari ritornati completi. Si è potuto constatare come per la scuola dell’infanzia il gradimento sia pari al 100%, per le scuole primarie al 95,4%, per le scuole secondarie di I° grado al 96,4% ed infine, per le scuole secondarie di II° grado al 96,8%.

Vengono forniti i dati relativi al numero di alunni nell’anno scolastico ancora in corso (2013/2014):

NUMERO ALUNNI
SCUOLE D’INFANZIA 1.548
SCUOLE PRIMARIE 6.400
SCUOLE SECONDARIE DI 1° GRADO 3.353
SCUOLE SECONDARIE DI 2° GRADO 3.446
PROGETTO “CON…FIDO NELLE REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA” (classi prime primaria) 944
PROGETTO “SICURAMENTE… IN PISTA” (Pistodromo) (classi 3^,4^ e 5^ primaria) 2.053
PROGETTO “SIMULATORI DI GUIDA” (secondarie di II° grado 1.551
PROGETTO SPETTACOLO “DALLA PARTE DELLA LEGALITA'” (secondarie di II° grado) 1.428
TOTALE 20.723.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, Educazione stradale un successo della Polizia municipale Padova, Educazione stradale un successo della Polizia municipale ultima modifica: 2014-05-06T16:14:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento