Un alpinista è morto sulle Alpi Graie

Un altro è rimasto ferito in modo grave. Stavano percorrendo la via che conduce a punta Ciamarella, nelle Valli di Lanzo a 3.200 metri di altitudine, quando si è staccata una grossa valanga.

Il soccorso alpino lo ha estratto dalla neve, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Sono gravi le condizioni dell’altro scialpinista travolto dalla slavina. È stato intubato e trasportato in elicottero all’ospedale Cto di Torino, dove è arrivato come codice rosso. Non destano preoccupazione, invece, le condizioni degli altri escursionisti della comitiva.

Lascia un commento