Afragola, Maria Di Palo uccide il figlio Mirko Gatti poi tenta il suicidio

La mamma omicida è stata trasportata in ospedale dove si trova adesso ricoverata in gravi condizioni. Il fatto è accaduto in via Pepe e Maria Di Palo, 59 anni, ha impugnato un coltello per uccidere il figlio, Mirko Gatti, 23 anni, disabile, poi ha rivolto l’arma contro di sé. Si è distesa nel letto accanto a lui e ha tentato di uccidersi infliggendosi con lo stesso coltello una profonda lesione alla gola.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento