Messina, estorsione e usura in manette cinque persone

L’indagine della Squadra mobile è partita a seguito del tentativo di suicidio di un artigiano che era stato trovato privo di sensi a bordo della sua auto. Una volta ripresosi l’uomo raccontò agli agenti di essere finito nella morsa degli usurai.

Gli investigatori sono così risaliti agli strozzini che lo taglieggiavano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Messina, estorsione e usura in manette cinque persone Messina, estorsione e usura in manette cinque persone ultima modifica: 2014-04-28T05:59:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento