Il 29 aprile la Giornata della solidarietà in ricordo del Maggiore Ciardelli

Il prossimo 29 aprile si svolgerà la Giornata della Solidarietà, organizzata dall’Associazione Nicola Ciardelli Onlus con la collaborazione del Comune di Pisa per ricordare il Maggiore pisano Nicola Ciardelli, scomparso in seguito ad un attentato il 27 Aprile del 2006 a Nassiriya, in Iraq.

«L’obiettivo di questa Giornata – sostiene la presidente dell’associazione, Federica Ciardelli – è quello dicoinvolgere le scuole e l’intera città sui temi della Pace e della Solidarietà, attraverso un esempio concreto di collaborazione e sinergia».

L’Associazione propone infatti anche quest’anno una Giornata che ha come scenario tutta la città e che coinvolge luoghi significativi e diversi tra loro, attraverso percorsi legati ai principi ed ai valori contenuti della Costituzione Italiana. Tema della Giornata è quest’anno “Diritti inviolabili e doveri inderogabili”, principio ispiratore è quindi in particolare l’art. 2 della Costituzione, a sottolineare come una società che sia davvero fondata sul rispetto dei diritti potrà compiersi solo se accompagnata dal riconoscimento, da parte di ciascuno, dei propri doveri.

Gli alunni e le alunne delle scuole materne, elementari e medie di primo e di secondo grado sceglieranno tra gli itinerari proposti spostandosi tra le varie tappe, rendendo la città una vera e propria Costituzione vivente. Sono stati infatti organizzati ben ventuno percorsi, costruiti con la collaborazione delle scuole, che si articoleranno nella visita a luoghi significativi della nostra città rispetto all’itinerario prescelto.

I temi trattati sono i seguenti

1) Diritto-dovere di voto
2) Diritti inviolabili e doveri inderogabili
3) Diritto di informare e di essere informati
4) Dovere di osservanza della Costituzione e delle Leggi e diritto di difesa
5) Libertà di religione
6) Cultura e ricerca scientifica
7) Ripudio della guerra e difesa della Patria e della Pace
8) Diritto alla salute
9) Diritto alla salute e ricerca scientifica
10)Sviluppo sostenibile e tutela dell’ambiente.

Per i bambini e le bambine delle scuole materne sono previsti laboratori a tema presso il Giardino Scotto.

«È bellissimo come quest’anno un numero ancora maggiore di Istituzioni, Enti e Associazioni, abbia scelto di partecipare alla nostra Giornata, offrendo piena disponibilità all’accoglienza delle classi. Un esempio di grande apertura, che vede protagonista l’intera città», afferma la Presidente dell’Associazione, Federica Ciardelli, che, nel ringraziare l’intera città per aver colto il valore autentico di questo messaggio, annuncia con orgoglio la partecipazione 110 classi del territorio pisano, per un totale di oltre 2400 alunni e alunne. Coinvolgimento anche da parte dei Comuni di San Giuliano Terme, Palaia e Cascina, segno evidente dell’apprezzamento non solo all’interno della città.

«Leggere il programma e vedere la partecipazione di 68 tra Enti Pubblici, privati e Associazioni da il senso di questa giornata. – ha dichiarato il Sindaco Marco Filippeschi – una occasione straordinaria nata dalla memoria tragica e trasformatasi in momento educativo con un grand evalore civico e civile. Avvicinarsi alla Costituzione attraverso la conoscenza della città e delle sue componenti è il messaggio più importante per i nostri studenti che partecipano in numero sempre crescente»

Tra i luoghi coinvolti, oltre alla Provincia ed al Comune, la Prefettura, l’Università di Pisa: Dipartimento di Scienze Politiche, di Informatica, Fisica e Matematica, di Ingegneria dell’Informazione e civile, di Chimica e Chimica Industriale, la Scuola Superiore Sant’Anna, la Scuola Normale Superiore, il C.N.R., il Tribunale, la Procura, le Redazioni Giornalistiche, Televisive e Radiofoniche, il Sistema Museale dell’Ateneo con l’Orto Botanico, il Museo del Calcolo, La Gipsoteca e le Collezioni Egittologiche, Palazzo Reale, Palazzo Roncioni, Palazzo Toscanelli, il Teatro Verdi ed il Teatro di S. Andrea, Palazzo Blu, la Chiesa di San Vito con l’affresco di San Ranieri, Il Tribunale, la Procura, la Società della Salute, l’Aeroporto civile, la 46° Brigata Aerea, il Centro Homeless, Mondostazione, la Casa di Riposo per Anziani Cottolengo, le sedi A.V.I.S., A.I.D.O., A.D.M.O. e A.G.B.A.L.T., L’ITIS Leonardo da Vinci, l’Arcivescovado, il Duomo, il Centro di Preghiera Musulmano, il Cimitero Ebraico, la Chiesa Valdese, il CUS, il Centro Raccolta Rifiuti di Oratoio.

Tantissimi gli Enti e le Associazioni coinvolte: Amici dei Musei, Clinica Pediatrica Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, Associazione Oncologica Pisana, Il Simbolo, la Caritas, Bhalobasa, C.S.E.N., C.R.I., U.I.S.P., C.S.I., Arcadia, Agata Smeralda, C.I.S.O.M., Protezione Civile, 118, Pubblica Assistenza, Pubblica Assistenza del Litorale Pisano, Vigili del Fuoco, Prontointavola, Misericordia, CorreLaMente, Orti Pisani, Yesbasket Pisa, Arte Donna, Ordine dei Geologi della Toscana, Ordine degli Avvocati di Pisa, Associazione Nazionale Magistrati, Ludoteca Scientifica, Gruppo Sportivo Orienteering Folgore, Comunità Ebraica di Pisa, Istituto Kama Tzong Khapa, Unione Buddhista Italiana, Elior, Associazione Nazionale Polizia di Stato, C.T.T.

Alle ore 12,00 cerimonia di chiusura della mattinata. Tutti in Piazza XX Settembre per assistere all’aviolancio in Ponte di Mezzo, a cura del Centro Sportivo dell’Esercito.

Il Comune di Pisa, che collabora  a fianco dell’Associazione nell’organizzazione di questa Giornata, ha espresso tutto il proprio sostegno a favore di una iniziativa che ha saputo aprirsi pienamente alla città, unendo le forze di tanti nel confronto e nel dialogo, per la crescita della nostra comunità. Una Giornata quindi, ancora una volta ricca di spunti, che vuole essere portatrice di un messaggio di Pace e di Solidarietà, il cui valore aggiunto è costituito, grazie proprio all’impegno di ognuno, dalla completa gratuità del Progetto, reso quindi fruibile per tutti, senza esclusione alcuna.

La Presidente dell’Associazione porge un sincero ringraziamento a quanti hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, in particolare al Prof. Saulle Panizza, docente del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, per il prezioso contributo alla costruzione dei percorsi, che commenta «Si tratta di una iniziativa ormai diventata un appuntamento fisso, che coinvolge ogni anno un numero sempre maggiore di classi e di studenti. E’ una occasione di confronto e di scambio straordinaria, per tanti motivi. Tra questi, a me piace sottolineare quello formativo ed educativo, e in particolare il fatto che sia la nostra Costituzione, con le previsioni dei doveri e dei diritti e soprattutto con i suoi principi fondamentali, a rappresentare il filo conduttore dei vari percorsi e delle tappe in cui ciascuno di essi si snoda nelle strade e nei luoghi della città»

Un ringraziamento speciale anche alla Prof. Paola Pisani, Presidente della Giuria che valuterà i lavori degli alunni e delle alunne che hanno aderito al concorso bandito in occasione della Giornata. Si ricorda che l’Associazione Nicola Ciardelli Onlus porta avanti l’impegno del Maggiore Nicola Ciardelli  attraverso il Progetto “La casa dei bambini di Nicola” ed il Progetto “Iraq-Najaf”, in collaborazione con la Fondazione Cure2Children, che consentirà di trasferire conoscenze in onco-ematologia pediatrica a medici iracheni, così che possano offrire terapie più adeguate ai piccoli pazienti, oltre a finanziare la prima unità di trapianto di midollo osseo in Iraq, che sarà dedicata alla memoria del Maggiore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il 29 aprile la Giornata della solidarietà in ricordo del Maggiore Ciardelli Il 29 aprile la Giornata della solidarietà in ricordo del Maggiore Ciardelli ultima modifica: 2014-04-24T02:58:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento