Il Sud a Vinitaly

Siamo rammaricati che tra le regioni meno affollate del Vinitaly ci sia stata la Calabria. In realta’ il clima, il territorio e la qualita’ delle uve non dovrebbe avere rivali ma, e’ palese un incerto decollo. Noi, invece, vogliamo suggerirvi cosa dover conoscere ed assaggiare. Un’azienda vitivinicola che esporta molto all’estero e’ “Du Cropio” di Ciro’ Marina (KR). Le bottiglie sono interessanti ed i sapori esprimono con chiarezza le peculiarita’ del territorio. Segnialiamo Don Giuva’2005 ottenuto da uve Gaglioppo 100%  i cui grappoli iniziano ad essere raccolti nel mese di Ottobre. Il colore e’ rosso intenso e l’odore ricorda la tipologia del terreno dal quale proviene, argilloso e calcareo. I piu’ noti sommelier, sostengono che i formaggi non vadano alterati con la presenza di marmellate ma che siano assaggiati con un buon calice, in questo caso li smentiamo. Un ottimo pecorino crotonese, accompagnato da un’adeguata marmellata di cipolle rosse di Tropea  ed un sorso del suddetto vino vi fara’ raggiungere l’apoteosi. La seconda bottiglia che segnialiamo e’ il Serra Sanguigna  2005 che prende il nome dal territorio di provenienza . Qui si tratta di uve Gaglioppo 70%, Malvasia Nera 15% e Greco Nero 15%. I sentori di cuoio e liquirizia sono lampanti. Sempre la stessa regione propone, attraverso il Feudo dei Sanseverino,  Lacrima Nera, estremamente interessante, nasce da uve omonime autoctone , figlio di una vendemmia tardiva, color rosso rubino , ha un sapore tutto suo. L’apice, pero’ dell’azienda si raggiunge attraverso l’aromatico Mastroterenzio Passito, giallo ambrato da assaggiare con una buona pasticceria secca o deliziosi formaggi. Altra punta di diamante e’ il Moscato Passito al Governo di Saracena dal bouquet di miele e fiori freschi  di cui il Cardinale Sirleto era ghiotto. La Societa’ Agricola L’Acino propone diverse bottiglie ma per andare a colpo sicuro sorseggiate il “Mantonicoz”, vitigno Mantonico Pinto 100% dal colore rosso luminoso. L’odore ed il sapore racchiudono tutto il sole ed il terreno di Calabria. Salendo un po’sostiamo in Campania, zona Irpinia. Negli ultimi anni la regione attraverso le sue bottiglei si e’ fatta strada in Italia ed all’estero come mai era accaduto prima. Donnachiara e’ li’ ad aspettarvi. Taurasi DOCG, Taurasi DOCG Riserva, Irpinia Aglianico DOC (classificato tra i 100 vini piu’ apprezzati in USA)  sono rossi stuzzicanti. Per gli appassionati di bianchi suggeriamo  un Greco di Tufo DOCG perfetto per uno spaghettino alle vongole o il Fiano di Avellino DOCG per chi desidera tenersi in linea con un’orata all’acqua pazza. Il nostro interesse , pero, si e’ direzionato verso i Cru Esoterico (Fiano 100%) ed Ostinato (Greco 100%), perfetti per concludere un pasto che lascera’ i sensi realizzati. Per maggior informazioni delucidazioni cliccate su www.donnachiara.it

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Sud a Vinitaly Il Sud a Vinitaly ultima modifica: 2014-04-23T07:47:08+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento