Confapi Matera, giunta a sei e indennità zero

“Il Consiglio Camerale, convocato per martedì 22 aprile, dovrà eleggere la nuova Giunta, chiamata ad affiancare il Presidente Tortorelli per il prossimo quinquennio.
Le associazioni imprenditoriali in questi giorni – si legge in una nota della Confapi di Matera – si interrogano sull’opportunità di ridurre il numero dei componenti della Giunta per evitare che l’ipotesi di ristrutturazione del sistema camerale nazionale colpisca pesantemente un ente finora virtuoso ma dimensionalmente piccolo come la Camera di Commercio di Matera.
Confapi Matera propone, al fine di dare a Roma un segnale forte di abbattimento dei costi, che si elegga una Giunta composta da 6 componenti (numero consentito dalla legge) con indennità zero.
Confapi propone, altresì, che anche i componenti del Consiglio Camerale, tutti imprenditori come i componenti della Giunta, non percepiscano alcuna indennità.
Si tratterebbe di un ulteriore risparmio (circa 60 mila euro) che migliorerebbe i già buoni numeri dell’Ente, fortemente impegnato nel raggiungere l’equilibrio di bilancio dopo il venir meno dei 300mila euro dei fondi perequativi” e a fronte di “un modesto sacrificio economico per ciascuno degli imprenditori componenti la Giunta ed il Consiglio Camerale”, avrebbe “un inestimabile valore per l’ azione di difesa della  Camera di Commercio di Matera rispetto al rischio di cancellazione prospettato”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Confapi Matera, giunta a sei e indennità zero Confapi Matera, giunta a sei e indennità zero ultima modifica: 2014-04-22T07:54:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento