Istituto Toscano Tumori, due nuove unità di ricerca al Core Research Laboratory

Due nuove unità di ricerca per il Core Research Laboratory dell’Istituto Toscano Tumori, da attivare in quella che dal maggio scorso è la nuova sede dell’ITT, nel “Cubo” sul viale Pieraccini, a Careggi. Ne prevede l’attivazione una delibera approvata ieri dalla giunta, a completamento di quanto previsto per la completa funzionalità del CRL ITT. Per i costi di avvio e funzionamento di queste due nuove unità di ricerca, che saranno attivate nel 2015, la Regione destina all’azienda ospedaliero-universitaria di Careggi oltre un milione di euro: 520.000 per il 2015 e 520.000 per il 2016.

“Il Core Research Laboratory significa letteralmente il nucleo centrale, o la spina dorsale delle attività di ricerca dell’Istituto Toscano Tumori – spiega Lucio Luzzatto, direttore scientifico dell’ITT – Fin dal suo inizio, nel 2006, il CRL è stato impostato come l’insieme di piccoli gruppi o Unità, ciascuna intestata ad un Principal Investigator capace di sviluppare in modo autonomo un filone di ricerca scientifica, ma al tempo stesso strettamente interagenti. Ad oggi tutte le Unità del CRL  (3 a Firenze, 1 a Siena, 1 a Pisa) hanno già pubblicato lavori su riviste di prima grandezza. Ora, grazie al completamento di un nuovo edificio, promosso dalla Regione Toscana per l’ITT presso la AOU Careggi, abbiamo lo spazio per attivare le due rimanenti Unità che erano state pianificate. Cominceremo la procedura di selezione attraverso un avviso pubblico sulla rivista Nature: oltre alle credenziali di norma, i candidati dovranno presentare un piano di lavoro in qualsiasi settore della ricerca oncologica. Ci aspettiamo molte domande da varie parti del mondo; e saranno probabilmente preminenti progetti che valorizzino al meglio il potenziale della biotecnologia genetica ed immunologica per lo sviluppo di terapie innovative mirate a specifiche tipologie di tumori”.

Il Core Resarch Laboratory, inaugurato quasi un anno fa, deve ospitare cinque unità di ricerca. Per ora ce ne sono tre: Genetica e trasferimento genico in oncologia, Meccanismi molecolari dell’oncogenesi, Biologia della cellula tumorale. Una delibera del 2012 impegna la direzione dell’ITT e l’AOU di Careggi a elaborare il programma operativo per la prosecuzione e l’ulteriore sviluppo del CRL ITT. Per completare il programma, devono quindi essere attivate due nuove unità di ricerca. Alla direzione dell’ITT il compito di effettuare un’indagine esplorativa anche a livello internazionale, che permetta di individuare i filoni di ricerca ritenuti più interessanti e più consoni alle finalità dell’ITT, anche in relazione alle possibili applicazioni in ambito sanitario. L’ITT dovrà anche individuare i Principal Investigator da incaricare della conduzione delle due nuove unità di ricerca.

9 su 10 da parte di 34 recensori Istituto Toscano Tumori, due nuove unità di ricerca al Core Research Laboratory Istituto Toscano Tumori, due nuove unità di ricerca al Core Research Laboratory ultima modifica: 2014-04-18T02:57:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento