Toyota Hybrid, tutta la verità sull’ibrido

In natura “ibrido” significa unione tra due specie differenti. Lo stesso vale per le auto ibride, che hanno due motori: uno elettrico e uno a benzina.

hybrid_love_test_drive

Il motore elettrico entra in funzione nelle partenze da fermo con l’energia accumulata nelle batterie e dà la spinta necessaria per raggiungere basse velocità. Superata una certa velocità e nei momenti in cui c’è bisogno di maggior potenza, parte il motore a benzina.

Da lì in poi, i due motori sono in grado di funzionare insieme con la regia elettronica del sistema Hybrid Synergy Drive che ne modula l’interazione in ogni istante. L’unico intervento del guidatore è quando decide di andare in modalità solo elettrica, ma solo per brevi tragitti.

In partenza o a basse velocità, la vettura è alimentata dal motore elettrico. Quando acceleri, anche leggermente, proverai l’esperienza di un’eccellente reattività.

Quando c’è bisogno di ulteriore potenza, il motore elettrico si combina con il motore a benzina per massimizzare le prestazioni.

A velocità di guida costante l’auto è alimentata sia dal motore elettrico che da quello a benzina nella configurazione che permette di risparmiare più carburante.

La batteria ad alte prestazioni si ricarica ogni volta che deceleri o freni, non serve nessun intervento manuale per avere sempre carica sufficiente.

Sono tante le motivazioni che spingono ad acquistare un’automobile ibrida. Per ridurre i consumi di carburante, perché l’uso di un motore elettrico con grande coppia a bassi regimi, assieme a un motore termico a benzina con coppia ai regimi più alti, unitamente al cambio a variazione continua, migliora notevolmente il rendimento complessivo.

Per il piacere di guida, perché le ibride sono vetture divertenti da guidare. Grazie alla grande coppia del motore elettrico disponibile da subito, permettono un’accelerazione da 0 a 50 km/h in soli 4 secondi.

Per la silenziosità, che aumenta notevolmente il comfort a bordo.

Per i ridotti costi di gestione, come la manutenzione, il costo del bollo, l’assicurazione, ecc.

La tecnologia ibrida è avanti di 10 anni. Comprare oggi una Toyota Hybrid vuol dire acquistare un’auto che sarà al passo con i tempi anche in futuro.

Le prestazioni di un’ibrida sono superiori in ogni aspetto. In accelerazione hai il contributo di due motori che lavorano in sinergia, mentre nelle ripartenze il motore termico lascia spazio a quello elettrico che da solo può farsi carico della propulsione fino alla velocità di 50 Km/h in media (a seconda delle condizioni di carica della batteria e dello stile di guida), abbattendo i consumi e le emissioni nel circuito cittadino.
Nei tragitti a velocità medio-alte il motore a benzina contribuisce maggiormente alla propulsione e le performance in autostrada (a velocità elevata e costante) sono comparabili a quelle di un’automobile a benzina.

La batteria non ha bisogno di essere ricaricata. Niente ricerche affannose di una colonnina di ricarica e niente ansia da “batteria in riserva”. Infatti, la batteria di un’auto ibrida si ricarica da sola in due modi:

  1. trasformando l’energia, che normalmente viene dissipata sotto forma di calore in fase di frenata o di attrito in fase di decelerazione, in energia elettrica.
  2. attraverso l’energia generata dal motore termico ogni qual volta il livello di carica della batteria scende al di sotto di una certa soglia. Anche in questo caso non serve alcun intervento da parte del conducente.

Per quanto riguarda la sostituzione, la vita di una batteria ibrida è di gran lunga superiore alla durata media di una batteria tradizionale, montata su una qualsiasi automobile.

Anche nel 2013 le automobili Toyota si sono confermate al vertice delle classifiche di affidabilità mondiali. Con gli oltre 40 anni di ricerca e sviluppo di soluzioni ecologiche alla mobilità, Toyota si propone oggi come leader all’avanguardia nella produzione di tecnologie Full Hybrid.

Dal lancio della prima generazione di Prius nel 1997, sono stati venduti 6 milioni di veicoli ibridi a livello globale. E le vendite stanno continuando ad aumentare velocemente: ogni mese, più di 100.000 clienti nel mondo acquistano una Toyota ibrida.

Secondo il rapporto TÜV 2014, 15 modelli Toyota sono nella Top 10 dei veicoli più affidabili nelle diverse categorie esaminate. In particolare Prius occupa la prima posizione nella categoria dai 4 ai 5 anni di vita e in quella dai 6 ai 7 anni.

A certificare elevati livelli di eccellenza e sicurezza contribuisce anche il fatto che Toyota offre una garanzia di 5 anni su tutte le componenti del sistema ibrido.

Il costo di manutenzione ordinaria (tagliandi) è uguale a quello di una vettura a benzina dello stesso tipo e classe. Se consideri però che a tua disposizione hai in più un motore elettrico che non necessita di manutenzione, ecco qui che il vantaggio si dimostra lampante. Due motori, ma la manutenzione si effettua su uno solo!

Per le auto ibride, infatti, tutta la parte elettrica ed elettronica è esente da manutenzione specifica e sono anche assenti elementi a forte rischio usura, come la frizione.

Inoltre, puoi usufruire del Programma Toyota Hybrid Care, che ti dà la possibilità di eseguire un controllo periodico dei parametri del sistema Hybrid Synergy Drive presso i Centri di Assistenza Autorizzati per ottenere, a seguito dell’esito positivo del controllo, l’estensione della copertura sulla batteria ibrida per 1 anno/15.000 km, fino al decimo anno dall’immatricolazione del veicolo. L’estensione della copertura sulla batteria ibrida ti dà diritto alla riparazione gratuita nonché alla sostituzione della batteria, in caso di guasto o malfunzionamento.

Gli spazi interni sono identici a quelli di una equivalente vettura con motorizzazione tradizionale. Le ibride di ultima generazione hanno le batterie collocate sotto i sedili posteriori, sotto il bagagliaio tra le ruote posteriori in una posizione non invasiva per l’abitacolo e per il vano di carico o addirittura nel tunnel centrale nel caso della Prius+.

Una caratteristica comune a tutti i veicoli ibridi prodotti dalle altre case automobilistiche è l’utilizzo di un motore termico come principale fonte di energia e di un motore elettrico come supporto (i cosiddetti sistemi Mild-Hybrid). Il sistema ibrido Toyota, rispetto alla concorrenza, utilizza un motore elettrico ad alte prestazioni, in grado di far muovere da solo il veicolo (i cosiddetti sistemi Full-Hybrid).

L’approccio di Toyota è quello di implementare la tecnologia più appropriata per produrre l’automobile adatta nel luogo giusto e al momento giusto. Oggi questa tecnologia è quella ibrida, che mette insieme valori di emissioni bassissimi, una notevole economia nei consumi, potenza e silenziosità.

In alcuni contesti di utilizzo del veicolo, altri tipi di motori a basse emissioni si sono dimostrati efficaci, nonostante non siano maturi e versatili come i motori a benzina e diesel (es. le fuel cell, nelle quali l’idrogeno è utilizzato per generare elettricità).

Toyota sta investendo parallelamente in tutte queste tecnologie (al Salone di Tokyo 2013 Toyota ha presentato il FCV Concept, un prototipo equipaggiato con celle a combustibile la cui commercializzazione è prevista per il 2015), in quanto ognuna di loro rappresenta un passo in più verso l’automobile ecologica di ultima generazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Toyota Hybrid, tutta la verità sull’ibrido Toyota Hybrid, tutta la verità sull’ibrido ultima modifica: 2014-04-16T17:54:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento