Matera 2019 protagonista a Milano nella settimana del mobile

In Lombardia una intera settimana di appuntamenti targati Matera 2019. Proprio nei giorni in cui gli occhi del mondo imprenditoriale internazionale sono puntati su Milano in occasione della fiera del mobile imbottito il Comitato Matera 2019, grazie alla collaborazione di un partner privato come Calia Italia e dell’attivissima associazione “Amici della Basilicata in Lombardia”.
Si è inaugurato oggi, a Milano, il Salone internazionale del mobile. Grazie al successo dell’ultima edizione – con 285.698 visitatori di cui 193.024 esteri a cui si aggiungono le oltre 38.000 presenze di pubblico nel weekend e i 6.578 operatori della comunicazione – si conferma il palcoscenico esclusivo su cui presentare le ultime novità in fatto di arredo. Nel suo stand Calia Italia ha voluto spontaneamente dedicare un grande spazio alla città di Matera e alla sua candidatura a capitale europea della Cultura per il 2019. Lo stand sarà visitato domani dal direttore generale del comitato, Paolo Verri, e dal direttore artistico, Joseph Grima.
“E’ molto significativo – afferma Verri – che un’azienda privata abbia voluto dedicare lo stand alla candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019 in un contesto molto importante come questo che ogni giorno viene attraversato da migliaia e migliaia di cittadini e imprenditori. Non si tratta solo di un progetto di comunicazione, pure molto utile ai fini della candidatura, ma anche di un messaggio molto importante: la candidatura di Matera viaggia non solo attraverso la condivisione orizzontale con i cittadini, ma anche attraverso un ampio coinvolgimento delle imprese proprio a sottolineare che la cultura è un bene primario che fa bene alle persone e all’economia”.
Grazie sempre a Calia domani, 9 aprile, in un’importante strada centrale di Milano, in via Dante, verrà posizionato il grande divano a forma del logo di Matera 2019 sempre realizzato a proprie spese dall’azienda materana. Il divano sarà inaugurato con un brindisi per Matera 2019 alle 19.19.“Sarà anche questa – afferma Verri – una straordinaria occasione per promuovere il nostro progetto di candidatura attraverso un’azione collaterale di “guerrilla marketing” proposta e realizzata dal partner privato”.
Domani sera, inoltre, Matera 2019 sarà protagonista di una iniziativa voluta dall’associazione “Amici della Basilicata in Lombardia”. Allo Shu Club di Milano parteciperanno Verri, Grima, il giornalista del Corriere della Sera, Salvatore Giannella, e Francesco Vena, di Lucano 1894.
Nel corso della serata, l’Associazione, attraverso il suo presidente, Tommaso Ruggieri, e i suoi creativi, Giuliana Geronimo, Piersavino Montesano, Giacomo Giannella, Roberto Di Marzio, Irma Silletti e Sonia Carrera, avrà l’onore di mostrare agli intervenuti i propri contributi artistici e culturali, con la volontà di rimarcare che Matera e la Basilicata sono i pezzi di un puzzle sparsi nel mondo e che al richiamo di eventi importanti come la candidatura di Matera a capitale europea della cultura, trovano il punto di incontro e tutta la forza di un’unica grande regione “worldwide”.
“I Lucani in Lombardia – afferma Ruggieri – sostengono fermamente che il punto di forza della nostra regione sarà non solo nel saper valorizzare il patrimonio artistico, culturale residente nei confini regionali, ma anche nel generare una forza centripeta che attiri a sè il patrimonio umano lucano sparso in ogni angolo del mondo. Attrazione verso la Basilicata ma anche proiezione verso il mondo, e in quest’ultimo processo la gens Lucana sparpagliata nel mondo, più di 1.600.000, è e continuerà ad essere l’ambasciatrice di una cultura fatta di tradizioni, modi di vivere e di pensare, ma soprattutto fatta di valori”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Matera 2019 protagonista a Milano nella settimana del mobile Matera 2019 protagonista a Milano nella settimana del mobile ultima modifica: 2014-04-09T06:31:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento