Livorno, al via il risanamento della Chiesa degli Olandesi

Finalmente si parte con l’intervento di risanamento igienico sanitario e messa in sicurezza del Tempio della Congregazione Olandese-Alemanna, che si affaccia sul Fosso Reale, quasi di fronte all’Edificio del Mercato stesso.

L’importante piano di intervento è stato illustrato sabato 5 aprile al Mercato Centrale di Livorno l’Assessore alle Culture del Comune di Livorno, Mario Tredici e il Presidente del Comitato “I Lions per il restauro del Tempio della Congregazione Olandese – Alemanna di Livorno”, Antonio Heusch, con la presenza del Dottor Emanuele Guidotti, Capo Delegazione di Livorno del Fondo per l’Ambiente Italiano e di un rappresentante del Gruppo Intesa San Paolo,

Nelle prossime settimane, ormai redatti i progetti a cura dell’Architetto Michele Parenti di Livorno, che ha prestato volontariamente la sua opera, già presentati presso la Soprintendenza di Pisa, verranno assegnati i lavori a seguito di Invito e disciplinare di gara già predisposti.

A 150 anni esatti dall’inaugurazione del Tempio (4 agosto 1864) si conta, quindi, di iniziare entro l’estate i lavori urgenti ed indifferibili per la conservazione strutturale del medesimo, necessari per arrestare il degrado e dar modo di progettare con più calma la complessiva opera di recupero e riqualificazione.

Si procederà al restauro e messa in sicurezza della facciata principale con conseguente riapertura della strada; al restauro del sistema di scolo delle acque piovane; al risanamento igienico della parte di accesso ai cortili laterali della chiesa; alla copertura provvisoria delle parti crollate di tetto ed al risanamento delle crepe sui muri laterali.

La regia dell’operazione è affidata al Comitato appositamente costituito per il recupero dell’edificio da quasi quattro anni dal Lions Club Livorno Host, nell’ambito della sua attività di servizio per la comunità cittadina.

Ma tutto ciò, come spiega Antonio Heusch, non sarebbe stato assolutamente possibile senza la fondamentale partecipazione di alcuni attori:

I) il Comune di Livorno, che fin dall’inizio ha mostrato attenzione al progetto e, nell’ambito del bando predisposto dall’Ufficio Cultura che ha selezionato il Tempio Olandese Alemanno tra i beneficiari di quota parte degli oneri di urbanizzazione, ha destinato la somma di Euro 80.000,00;

II) Il FAI – Fondo Ambiente Italiano che, attraverso il Censimento de “I Luoghi del Cuore”, realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha destinato un contributo di 25.000 Euro a favore della chiesa a seguito dell’eccezionale risultato raggiunto in occasione della sesta edizione dell’iniziativa, nel 2012. A favore del sito sono state infatti raccolte oltre 24.000 segnalazioni. Una vera e propria mobilitazione popolare che ha potuto avvalersi della fattiva collaborazione della Delegazione FAI di Livorno, del Comitato Lions, del Comune e dell’Associazione Culturale Livorno delle Nazioni e che ha permesso al Tempio della Congregazione Olandese Alemanna di raggiungere il nono posto nella classifica nazionale dei Luoghi più segnalati e il primo posto in Toscana;

III) Banca Prossima, Banca del Gruppo Intesa San Paolo dedicata esclusivamente al mondo nonprofit laico e religioso, che provvede al supporto finanziario, anticipando parte delle somme necessarie per gli interventi.

Ma soprattutto i comuni cittadini, livornesi in primis, che con la costante attenzione al progetto, culminata appunto nella raccolta delle firme per il censimento “I Luoghi del Cuore”, hanno dimostrato ancora una volta di desiderare che il recupero alla fruizione pubblica di un così importante monumento costituisca una manifestazione di rispetto per la storia della città e di speranza per un futuro di crescita materiale e culturale.

Crediamo, infine, che sia di buon auspicio proprio il fatto che i lavori, primo vagito di una nuova nascita, possano prendere il via proprio nella ricorrenza del centocinquantesimo dall’edificazione del Tempio.

Hanno preso parte alla conferenza: l’Architetto Michele Parenti, progettista, che espone l’intervento; Stefano Ceccarini, Vice Presidente dell’Associazione Livorno delle Nazioni; il Vice Presidente del Lions Club Livorno Host, Dottor Gianluca Giovannini; il signor Ermanno Braun, in rappresentanza della Congregazione Olandese – Alemanna di Livorno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, al via il risanamento della Chiesa degli Olandesi Livorno, al via il risanamento della Chiesa degli Olandesi ultima modifica: 2014-04-07T01:12:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento