Porto Cesareo, ucciso in un agguato il pastore Qamil Hyraj

L’albanese è stato freddato a colpi di pistola nelle campagne a Torre Lapillo. Qamil Hyraj, 23 anni, stava accudendo il gregge dell’azienda agricola per cui lavorava all’ingresso del camping Torre Castiglione, in un’area con molte case estive che in questo periodo sono disabitate. Il corpo è stato scoperto dal proprietario della masseria, Angelo Rio, che stava portando a Qamil qualcosa da mangiare.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento