70° Anniversario dell’eccidio del Ponte dell’Industria, lunedì 7 aprile la commemorazione

Lunedì 7 aprile, alle 10, l’Amministrazione capitolina ricorda con una cerimonia il 70° anniversario dell’eccidio delle dieci donne assassinate dai soldati nazisti il 7 aprile del 1944, accanto al Ponte dell’Industria o Ponte di Ferro, lato Via Ostiense. Un fascio di fiori verrà depositato presso la lapide commemorativa di Clorinda Falsetti, Italia Ferracci, Esperia Pellegrini, Elvira Ferrante, Eulalia Fiorentino, Elettra Maria Giardini, Concetta Piazza, Assunta Maria Izzi, Arialda Pistolesi e Silvia Loggreolo.

Partecipano alla commemorazione Daniela Tiburzi, presidente della Commissione delle Elette, Carla Di Veroli, Staff Sindaco – Politiche della Memoria, il presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci, e l’assessore municipale alle Politiche della Memoria, Claudio Marotta.

L’eccidio del Ponte dell’Industria a Roma (detto dai romani “Ponte di ferro”, nel quartiere Ostiense) avvenne il 7 aprile 1944 per rappresaglia contro l’assalto al forno Tesei, che riforniva le truppe di occupazione nazifasciste: dieci donne, sorprese dai soldati nazisti con pane e farina, vennero fatte allineare lungo le transenne del ponte e fucilate.

Sul luogo dell’eccidio, rimasto dimenticato per oltre cinquant’anni, l’Amministrazione comunale depose nel 1997 una lapide commemorativa, su iniziativa della ex-partigiana dei GAP e poi parlamentare Carla Capponi (1918-2000) e in seguito alle ricerche effettuate dal giornalista e storico della Resistenza Cesare De Simone († 1999), che ha recuperato la memoria dell’eccidio e restituito i nomi alle vittime. Il cadavere di una delle donne sarebbe stato ritrovato nudo sotto il ponte.

9 su 10 da parte di 34 recensori 70° Anniversario dell’eccidio del Ponte dell’Industria, lunedì 7 aprile la commemorazione 70° Anniversario dell’eccidio del Ponte dell’Industria, lunedì 7 aprile la commemorazione ultima modifica: 2014-04-04T19:25:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento