Padova, ospedale S. Antonio si al parcheggio per i dipendenti

Prende corpo il piano dei parcheggi a servizio del Presidio Ospedaliero S. Antonio ideato di comune accordo tra il Comune di Padova e l’Azienda ULSS 16. Il piano prevede la realizzazione di un parcheggio esterno di 123 posti auto, prospiciente via Canestrini, a servizio dei dipendenti, e di un parcheggio interno di pari capacità a servizio degli utenti. “Molti dei quartieri di Padova sorti negli anni Cinquanti hanno una mancanza strutturale di aree parcheggio e questa sofferenza si sente in modo particolare dove insistono servizi importanti come un ospedale Aver portato a termine questa operazione iniziata nel lontano 1997 è certo un risultato importante” ha commentato il sindaco reggente Ivo Rossi presentando il progetto con il direttore generale Ulss 16 Urbano Brazzale.
Il costo dell’operazione è di un milione e mezzo di euro, 550mila dei quali usati per comprare l’area. Il parcheggio dovrebbe essere pronto entro l’anno e a servizio dell’area sarà realizzata una rotonda che che garantisce l’entrata e l’uscita su via Zara e via Canestrini.
Il 25 marzo scorso l’Azienda ULSS 16 ha acquisito la proprietà dell’area esterna sulla quale c’è già la progettazione depositata in Comune con i pareri degli Enti interessati. Il Comune stesso nel luglio 2012 aveva deliberato di attuare le previsioni del piano regolatore sull’area classificandola come destinata ad “area per servizi di interesse generale – attrezzature per l’igiene e sanità” realizzando l’intervento del parcheggio esterno a servizio dei dipendenti, come da progetto edilizio già presentato in Comune. Ora il Comune di Padova potrà procedere al rilascio del permesso a costruire per l’esecuzione dell’intervento, per la cui realizzazione Il tempo stimato è di dieci mesi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, ospedale S. Antonio si al parcheggio per i dipendenti Padova, ospedale S. Antonio si al parcheggio per i dipendenti ultima modifica: 2014-04-03T13:58:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento