Rizziconi, arsenale sequestrato ad un incensurato

Le armi erano all’interno di un’auto guidata da un incensurato fermata nella piana di Gioia Tauro. L’ arsenale era composto da dieci kalashnikov, due mitragliette e cinque pistole.

Secondo il procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho, le armi avrebbero potuto essere utilizzate per un attentato ad un obiettivo istituzionale. La scoperta delle armi è stata fatta durante un normale controllo operato dalla Guardia di Finanza. Erano nel bagagliaio di una vettura controllata a Rizziconi.

Il conducente è stato arrestato e gli investigatori stanno indagando su di lui per accertare eventuali contatti con esponenti delle cosche di ‘ndrangheta del reggino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rizziconi, arsenale sequestrato ad un incensurato Rizziconi, arsenale sequestrato ad un incensurato ultima modifica: 2014-03-31T15:34:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento