Reumatologia del San Carlo interviene Uil Fpl

Il Progetto di ricerca reumatologico presentato ieri all’Azienda Regionale San Carlo,rappresenta il riconoscimento ad uno dei punti di eccellenza più significativi della sanità lucana. E’ necessario affiancare a questa iniziativa un potenziamento  dell’organico,  attraverso l’immediato sblocco del tourn-over e il successivo potenziamento dell’attuale U.O. di Reumatologia che, con la trasformazione in Istituto Reumatologico Lucano, allargherà le sue attività e competenze. E’ quanto si legge in una nota della Uil Fpl. Attualmente – continua la nota – l’U.O. di Reumatologia, per il personale infermieristico, è funzionalmente aggregato alla Pneumologia, con tutte le conseguenze facilmente immaginabili sul piano dell’organizzazione del lavoro. Perciò, al fine di rendere il nuovo progetto efficace ed incisivo,l’Azienda Regionale San Carlo e la Regione Basilicata dovranno intervenire,ciascuna per le sue competenze,anche su questi aspetti. La UIL FPL confida,infatti, che il coinvolgimento e la valorizzazione delle  risorse umane e professionali della Dirigenza e del Comparto, unite alle buone relazioni sindacali,rappresentano un valore aggiunto che esaltano i nostri punti di eccellenza che sempre più numerosi dovranno arricchire il nostro sistema socio sanitario.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reumatologia del San Carlo interviene Uil Fpl Reumatologia del San Carlo interviene Uil Fpl ultima modifica: 2014-03-29T19:20:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento